Guida al primo anno del bambino: baby sitter

Video Video
Guida al primo anno del bambino: baby sitter. I consigli del pediatra su come gestire il ritorno al lavoro lasciando il bambino a qualcuno di fidato. Guida pratica.

A domanda… risposta

A quale età è opportuno lasciare il bambino?
Già dai tre mesi di età molti genitori sono costretti ad affidare il figlio ad asilo nido, nonni o baby sitter. Il problema non è tanto quando e a chi lasciarlo, ma il distacco che il bambino vive nel momento in cui si trova lontano dalle sue sicurezze, incarnate soprattutto dalla mamma.

Faccio bene a mandarlo all’asilo nido?
I bambini che frequentano l’asilo nido iniziano a socializzare prima degli altri e con maggiore facilità. Sviluppano un carattere più estroverso e comunicativo. Per contro, subiscono un distacco più forte rispetto a quelli che sono accuditi in casa propria, anche da terzi diversi dai genitori. Un altro aspetto che potrebbe sembrare a prima vista negativo è l’essere esposti a frequenti malattie; d’altro canto, però, i bambini che frequentano l’asilo nido sviluppano un sistema di anticorpi più efficace per gli anni a venire.

Noi preferiamo affidare il bambino ai nonni, è sbagliato?
I genitori scelgono spesso di lasciare il bambino ai nonni per sentirsi più sicuri, più sereni. Inoltre, affidarli ai propri genitori allevia il senso di colpa che soprattutto la mamma prova nel dover distaccarsi dal figlio. Vi sono anche vantaggi pratici: i nonni hanno un orario flessibile e non obbligano i genitori a doversi assentare dal lavoro in caso di malattia dei piccoli. Inoltre, le nonne si sentono particolarmente gratificate nel loro senso di maternità, non assopito nonostante l’età.
Per contro, i nonni appartengono a generazioni passate e potrebbero non riuscire a stare al passo con le necessità di un bambino di oggi.

Cosa comporta optare per la baby sitter?
Non è facile trovare una persona idonea al compito. Deve avere la preparazione e l’esperienza per far fronte a qualsiasi inconveniente, sia esso fisico o psicologico. E non tutte le ragazze o le donne che si offrono per questo ruolo possiedono tali competenze.

Qual è la scelta migliore?
L’asilo nido assolve il problema di trovare la persona giusta e accoglie il bambino in un ambiente stimolante e idoneo alla sua crescita. Inoltre, il bambino viene inserito da subito nel mondo e impara a conoscerlo. Capisce che è più vasto del circolo ristretto di persone che è abituato a vedere in casa sua, ma che è composto da individui con cui deve imparare a mettersi in relazione.

CREDITS

Autore
Gaia Melotti

Regia

Gaia Melotti
Michela Mozzanica

Producer
Michela Mozzanica

Interpreti
Paola Panigas
Antonio Rivano

Responsabile tecnico
Enrico Boccato

Operatori
Claudio Lucca
Michela Mozzanica
Amenofi Persi

Montaggio
Gaia Melotti
Fabrizio Parisi per Studio Effe

Esperto
Prof. Giuseppe Ferrari, pediatra

In redazione
Laura Mauceri

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI