Cellulite: come combatterla con il trattamento a ultrasuoni freddi

Guida Guida

Tra le novità per combattere la cellulite, c'è la cosiddetta Lipoemulsione sottocutanea o trattamento ad ultrasuoni freddi. Ecco in cosa consiste, chi può farlo e quanto costa.

Quando si parla di cellulite, tanti sono i trattamenti o i rimedi naturali che vengono proposti per combatterla. Una delle ultime tecniche che gli esperti del settore consigliano per contrastare questo inestetismo, molto comune tra le donne, è il trattamento a ultrasuoni freddi. Di cosa si tratta?

Si tratta di un trattamento che promette, in pochissime sedute, di eliminare il grasso dalle zone più frequentemente interessate dalle cellulite come cosce, addome e fianchi, ma anche da doppio mento e caviglie e dà modo di eliminare il grasso con una sola seduta.

Tecnicamente chiamata Lipoemulsione sottocutanea (LESC), l’innovativa tecnica agisce direttamente sul tessuto adiposo attraverso una sonda

Il trattamento LESC – come il professore Guido Giacopelli ha spiegato in un’intervista a Guidaestetica.it - è una metodica ambulatoriale utilizzata per ridurre adiposità e depositi di cellulite localizzati. Questa tecnica permette di ‘sciogliere’ il grasso all'interno degli adipociti per mezzo della "multifrequenza ultrasonica pulsata" emessa da una sonda del calibro di 2 mm collegata al dispositivo; il grasso emulsionato viene aspirato in buona parte al momento del trattamento, mentre la parte residua viene eliminata naturalmente dall'organismo nei giorni successivi”.

LEGGI ANCHE: CELLULITE: LA PREVENZIONE E TRATTAMENTI

Ma come si svolge praticamente una seduta di trattamento a ultrasuoni freddi?

Una seduta dura circa un’ora e, praticamente, si svolge in questo modo: viene inserita una piccola cannula (di circa 2 millimetri di diametro) con effetto cavitazionale, direttamente nel tessuto adiposo. Tale cannula emette una multifrequenza ad ultrasuoni freddi in grado di eliminare il grasso in eccesso. Come gli esperti specificano, nel corso della seduta, parte del grasso viene aspirata dalla sonda stessa, mentre un’altra parte viene naturalmente espulsa.

L’innovazione della Lipoemulsione sottocutanea (o trattamento a ultrasuoni freddi), sta anche nel fatto di non avere effetti secondari e di non richiedere alla paziente che si sottopone a tale trattamento, un vero e proprio periodo di convalescenza. Si consiglia solo l’uso di una fascia contenitiva per alcune settimane e un esercizio fisico mirato.

LEGGI ANCHE: IN FORMA D'ESTATE, COME COMBATTERE LA CELLULITE

E quanto costa il trattamento a ultrasuoni freddi contro la cellulite?

Il prezzo varia a seconda della zona sulla quale si vuole intervenire, ma il costo medio di un trattamento di lipoemulsione sottocutanea è di circa 1500 euro. Si sconsiglia questo tipo di trattamento solo alle donne incinte o in fase di allattamento.

LEGGI ANCHE: COME FARE DEGLI IMPACCHI ANTICELLULITE

Foto Fotolia

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI