Prevenire l'influenza? Si può, con lo sport!

Guida Guida

Con l'autunno arrivano le prime influenze e malattie da raffreddamento: per prevenirle basta fare sport!  

Autunno, primi freddi, sindromi parainfluenzali e raffreddore. Con il calo delle temperature arrivano, sempre puntuali, anche i primi malanni. Man mano che si procede verso l'inverno il rischio di ammalarsi aumenta: c'è chi fa il vaccino e chi preferisce proteggersi con metodi naturali, eppure non tutti sanno che per una prevenzione semplice, efficace e naturale ci si può affidare allo sport.

Numerosi studi hanno dimostrato che un'attività fisica costante, anche moderata, è il modo migliore per non ammalarsi.

Perché? Perché chi fa sport con costanza ha le difese immunitarie rafforzate rispetto alle persone sedentarie. Così, si ammala di meno e, quando si ammala, l'influenza è meno intensa. 

  • Alcune ricerche hanno dimostrato che gli adulti fisicamente attivi almeno cinque giorni a settimana presentano sintomi ridotti dal 43 al 46% rispetto a chi pratica attività fisica solo una volta a settimana.
  • Minori anche le complicazioni, come infiammazioni e virus nei polmoni.

La prevenzione delle malattie influenzali da raffreddamento non è ad ogni modo un meccanismo automatico: dipende all'intensità e durata dell'allenamento.

  • Se l'attività fisica è intensa e prolungata come una corsa su lunghe distanze, l'organismo può indebolirsi e risultare più esposto alle infezioni; lo stress subito dal corpo abbassa le difese. Per esempio, correndo una maratona le difese immunitarie si abbassano anche per un paio di settimane successive.
  • Se invece si pratica la corsa in maniera moderata e costante, allora non ci sono rischi, anzi: il sistema immunitario ne risulta rafforzato totalmente.

Concludiamo con alcuni consigli, validi per tutti: in caso di raffreddore, ci si può allenare, evitando però workout troppo intensi, facendo attenzione ai giusti tempi di recupero. Integrate i liquidi persi con frutta, verdura e tè verde. Importante anche il sonno regolare, di 7-8 ore per notte con orari regolari. Se vi allenate all'aperto con vento e pioggia coprite bene la testa, le mani, la gola e il petto.

Scoprite anche che allenarsi in inverno fa bene alla salute!

Foto © Jacek Chabraszewski - Fotolia.com

Da ricordare!

Ricordatevi di attendere una settimana dopo aver avuto l'influenza, prima di riprendere l'attività fisica: l'influenza infatti è un virus che può provocare miocardite, ovvero un'infiammazione del muscolo cardiaco responsabile del 30% di morte improvvisa. In caso di palpitazioni violente e battito mancante bisogna rivolgersi al medico.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI