Come arredare con il colore rosso

Guida Guida

Il rosso, colore potente e sensuale, ha un grande impatto visivo: se vuoi usarlo per arredare casa tua però devi saperlo usare sapientemente. 

Se hai intenzione di usare il rosso, colore deciso e passionale per eccellenza, per arredare casa, sappi che potrai scegliere tra una vasta gamma di tonalità da quelle rosate del pesca agli arancioni fiammanti del tangerine, dai rossi intensi del lampone e ribes ai rossi del corallo e rubino.

Chi decide di usare questo colore nell’arredare casa propria ha un carattere forte, sicuro ed è un amante della vita, sempre in cerca di intense sensazioni.
Le nuances accese del rosso riempiono l’ambiente di calore ed energia anche laddove la luce naturale è scarsa.

Il rosso dà risultati eccezionali se abbinato a colori naturali come il beige o il biscotto, ai grigi come l’ardesia scura e ai verdi vibranti come il menta

Poiché il rosso è un colore stimolante, che fa alzare l’adrenalina, sarebbe meglio usarlo nelle zone pranzo, nei soggiorni e nelle cucine ma anche in anticamere e corridoi per conferire a questi spazi, spesso insignificanti, un risultato interessante: invece le stanze dedicate al relax e al riposo non sono le più indicate per ospitare il rosso proprio per il suo potere eccitante. 

Se non ti senti troppo sicuro per azzardare intere pareti dipinte di rosso, prova ad iniziare ad introdurre gradualmente il colore sotto forma di tende di velluto, cuscini, paralumi e tappeti.

Se associato all’oro o superfici dorate il rosso conferisce all’ambiente un aspetto lussuoso e regale; se vuoi invece attenuarne l’elettricità smorzalo associandolo a tonalità neutre chiare del bianco candido o alle tonalità burrose.

Il rosa e il pesca chiaro declinazioni più lievi del rosso, vengono spesso usati nelle camere da letto soprattutto delle bambine ma anche in studi, biblioteche e tranquilli angoli di lettura per il soggiorno: addirittura negli anni recenti il rosa pesca è stato sdoganato entrando anche nelle cucine, nelle sale da pranzo e nei bagni.

Il rosso nella sua estensione verso l’arancione va usato con cautela poiché potrebbe risultare troppo vistoso ma in spazi piccoli, come i guardaroba o le anticamere, può conferire un risultato davvero originale: privilegia le nuances calde del ruggine e dell’ambra.

Foto © archideaphoto - Fotolia.com

Rosso cinese

Secondo i cinesi, in ogni casa, dovrebbe esserci sempre qualcosa di rosso da cui trarre energia: in Cina infatti il rosso è associato alla fortuna e alla felicità.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI