special

Speciale maturità

Uno speciale per superare brillantemente l'esame di maturità... Dall'alimentazione corretta, al movimento fisico fino alle tecniche di memorizzazione, un vademecum completo per affrontare senza stress l'esame di stato.

Vai allo speciale
Adolescenza

Esame di maturità: come affrontare il colloquio orale

Il colloquio orale è l'ultima e più temuta parte dell'esame di maturità poiché richiede un confronto diretto con i docenti. Preparti al meglio, rilassati e non farti prendere dal panico.

Il colloquio orale è l'ultima e più temuta parte dell'esame di maturità poiché richiede un confronto diretto con i docenti. Preparti al meglio, rilassati e non farti prendere dal panico.

Ultimo scoglio prima della fine degli esami di maturità è il colloquio orale: il suo carattere multidisciplinare e il fatto di dover parlare di fronte a una nurtita schiera di professori rendono l'orale una delle prove più sentite e sofferte dagli studenti.

Come prepararsi al fine di sostenere un eccellente esame orale?

Per combattere il nemico... Bisogna conoscerlo! Ecco perché, per affrontare al meglio il colloquio orale, è bene sapere di cosa stiamo parlando.

La prima parte del colloquio orale prevede l'esposizione della tesina preparata dallo studente e concordata precedentemente coi professori.
E' bene quindi esercitarsi a casa nell'esposizione, cercando di essere il più chiari e coincisi possibile.
Allo stesso modo, è fondamentale conoscere alla perfezione le tematiche trattate all'interno del percorso multidisciplinare, così da essere in grado di rispondere ad eventuali domande.

Terminata la presentazione della tesina, lo studente è tenuto a rispondere alle domande poste dai professori sull'intero programma dell'ultimo anno: non farti prendere dal panico!Se la preparazione è solida, solo l'ansia può giocare qualche brutto scherzo. Prima di rispondere, quindi, raccogli le idee, riporta il pensiero alle mappe concettuali preparate durante il ripasso e vedrai che la risposta verrà da sé. Prenditi il tempo necessario per pensare:

la scena muta è decisamente da evitare!

 

Anche l'occhio vuole la sua parte!

In sede di colloquio orale, a contare molto è anche il modo in cui ci si pone di fronte alla commissione: mantenere una postura corretta e stare composti sulla sedia è sinonimo di rispetto nei confronti dell'interlocutore.

Anche gesticolare è molto importante, perché aiuta l'interlocurore a capire quello che stiamo dicendo: ricorda solo di non eccedere!

Ultimo punto, ma non meno importante, è la fiducia in se stessi: sii sicuro delle tue capacità e impara a coltivare la tua autostima, così da affrontare con disinvoltura l'ultimo scoglio prima delle... Vacanze estive!