Primi freddi: come far passare il raffreddore ai bimbi

Guida Guida

Con l'avvicinarsi dell'inverno capita spesso che ai bambini venga il raffreddore: ecco allora qualche dritta utile per farglielo passare nel più breve tempo possibile.

I primi freddi, le mamme ormai lo sanno bene, sono spesso accompagnati dai classici malanni di stagione che colpiscono principalmente i bambini.

Capita spesso, allora, che i piccoli si trovino alle prese con un fastidioso raffreddore.

Non si tratta di per sé di un disturbo serio ma sicuramente comporta qualche problema, specie nei più piccini.

A causare il raffreddore possono essere diverse forme virali, quasi tutte riconducibili ai cosiddetti rinovirus: il contagio avviene per via aerea respirando le goccioline di saliva emesse parlando e starnutendo e a farne le speso sono soprattutto i bambini che possono contare su meno anticorpi.

In genere non vengono prescritti farmaci ma sicuramente può essere utile tenere a mente qualche piccola strategia per gestire al meglio il raffreddore dei bambini.

Ecco le principali.

  • Tenere il pulito il naso

La prima regola è quella di aiutare i bimbi a liberare il naso dal muco. Per i più piccoli, dunque, via libera ai lavaggi nasali con acqua fisiologica o termale. In commercio è possibile trovare anche dei flaconi monodose molto pratici da utilizzare anche fuori casa. I lavaggi nasali sono particolarmente indicati per i neonati che respirando solo con il naso e non sapendolo soffiare, possono essere molto infastiditi, specie durante il sonno o la poppata. Insieme ai lavaggi si possono anche utilizzare le classiche pompette che consentono alla mamma di aspirare delicatamente il muco, liberando così il naso del piccolo.

  •  Umidificare

Altrettanto importante è cercare di mantenere ben umidificato l'ambiente in cui vive il piccolo. Un clima troppo secco, infatti, può indurire le secrezioni nasali rendendo ancora più difficile la respirazione.

  • A letto

Quando i bambini hanno il raffreddore generalmente non riescono a riposare serenamente. Per aiutare i più piccini, allora, può essere utile posizionare un cuscino sotto il materasso così da far tenere la testa leggermente sollevata.

  • Aerosol

Sebbene non particolarmente amato dai bambini, l'aerosol, da utilizzare semplicemente con acqua fisiologica, rappresenta sicuramente un buon alleato per far passare il raffreddore più in fretta.

  • Bere tanto

Infine è bene mantenere i bambini ben idratati, cercando di farli assumere molti liquidi: questo permette infatti di rendere più fluido il muco e di espellerlo quindi più facilmente.

  • Quando sentire il pediatra

Se il raffreddore è accompagnato da febbre alta o se il bambino ha meno di 3 mesi, si consiglia sempre di ricolgersi al proprio pediatra.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI