Perché praticare il Muay Thai fa bene ai bambini

Guida Guida

Il Muay Thai potrebbe sembrare uno sport eccessivamente violento, ma ha in realtà grandi benefici sullo sviluppo motorio e cognitivo del bambino: ecco perché.

C’è chi predilige il tennis, chi il calcio, chi ancora l’atletica: non importa la disciplina, l’importante, quando si tratta di attività fisica, è che venga praticata. Soprattutto dai bambini, per assicurare il corretto sviluppo del fisico e fornire loro una valvola di sfogo, un luogo in cui divertirsi e socializzare. Lo sport, inoltre, è perfetto per trasmettere ai piccoli il giusto spirito di autodisciplina e impegno.

Quando si tratta di scegliere lo sport o la disciplina da praticare, l’ideale sarebbe che i genitori ascoltassero i bisogni e i desideri del bambino cercando di andare loro incontro per evitare che il piccolo si senta forzato a praticarli. Ma spesso il bambino invia segnali precisi sulle sue esigenze senza neppure rendersi conto di ciò che sta facendo: è il caso, per esempio, di bimbi molto agitati, ansiosi, iper-attivi o con tendenza a sovrastare, che si tratti dei genitori, dei compagni di scuola o dei fratelli. In questi casi lo sport può rivelarsi un ottimo strumento per consentire al bambino di “canalizzare” le sue energie, in particolare quello che implica un contatto fisico, tra cui spicca il Muay Thai.

bambina che fa muay thai

Foto: kitaec / 123RF Archivio Fotografico

Perché il Muay Thai fa bene ai bambini?

Innanzitutto perché consente a quelli più “aggressivi” di mettere in pratica ciò che spesso vogliono sperimentare, con timore di essere rimproverati: la lotta. Ma in confini ben definiti e in situazioni regolate, con un insegnante che li aiuta a imparare la tecnica e a coordinarsi, e allo stesso tempo a prendere dimestichezza con il proprio corpo. Imparando il Muay Thai, il bambino arriva a distinguere e separare il momento in cui può dare libero sfogo alle sue energie senza conseguenze.

Muay Tahi: l'importanza del rispetto delle regole

In un ambiente supervisionato, inoltre, il bambino acquisisce consapevolezza del pericolo, sviluppa un maggiore controllo dell'aggressività e si abitua al rispetto delle regole: tutti elementi che rendono il Muay Thai uno sport che fa bene ai bambini, a patto di praticarlo in maniera corretta, con insegnanti qualificati e sempre in un contesto in cui non vi è competizione, ma socialità e divertimento.

Foto nebasin1980 / 123RF Archivio Fotografico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI