Come eliminare i pidocchi in gravidanza

Guida Guida

Non sempre è possibile utilizzare farmaci per eliminare i pidocchi, ma ci sono comunque metodi considerati naturali cui si può ricorrere, soprattutto in gravidanza.

Non sempre è possibile utilizzare farmaci per eliminare i pidocchi, ma ci sono comunque metodi considerati naturali cui si può ricorrere, soprattutto in gravidanza.
Ti potrebbero interessare

I pidocchi sono piccoli parassiti che si aggirano nel cuoio capelluto e causano prurito continuo, comuni soprattutto nei bambini tra i 3 e i 12 anni. Trasmettendosi da testa a testa, per contatto, è frequente trovarli tra i capelli lunghi delle bambine, dove possono nascondersi più agevolmente, ma in generale, in periodo scolastico, è molto facile che vi sia un’ampia diffusione e che dalle classi si finisca per trasmettere i pidocchi anche nelle case. Dove può essere necessario procedere all’eliminazione con metodi naturali, sopratutto nel caso in cui ad averli sia una donna in gravidanza e l'attenzione a come eliminare i pidocchi sia ancora più alta.

In linea di massima, prima di procedere con il trattamento, anche se si ricorre a metodi naturali, è necessario accertarsi della presenza di lendini, e cioè delle uova di pidocchio, o dei pidocchi già formati. A quel punto si può procedere con il trattamento, solitamente in crema, lozione, schiuma o gel (da applicare sul capello asciutto per evitare di diluirli) preferibili e più efficaci rispetto agli shampoo. Ecco alcuni metodi naturali che si possono utilizzare per curare la pediculosi.

Piretrine naturali

Si ricavano dai fiori di crisantemo e agiscono sul sistema nervoso del parassita. La durata del trattamento è però di solito breve, e va ripetuto a distanza di giorni per accertarsi che l’infestazione sia stata debellata: in gravidanza sono uno dei metodi più sicuri, pur richiedendo maggiore impegno.

Permetrina

Sostanza attiva antiparassitaria, utilizzata sia nei fermaci che nei pesticidi, agisce soprattutto sulle uova, riuscendo a bloccare anche infestazioni piuttosto difficili. Non venendo assorbita dalla cute, è il farmaco più adatto per liberarsi dei pidocchi in gravidanza, anche perché non ha alcuna controindicazione dimostrata neppure sul latte materno.

Dimeticone



I prodotti che contengono dimeticone si applicano sul cuoio capelluto e per tutta la lunghezza dei capelli asciutti, ricoprono il pidocchio e lo soffocano. Non vengono assorbiti dalla pelle, e provocano raramente irritazioni: possono esedre utilizzati anche in gravidanza e durante l’allattamento.

Malathion


Il malathion è il prodotto ad azione più rapida, perché uccide i pidocchi e uova in pochi secondi. Ma è anche il trattamento più aggressivo, decisamente sconsigliato soprattutto in gravidanza perché tossico, trattandosi di un pesticida.

Foto apertura: Teeramet Thanomkiat - 123RF

Genitori e bambini
SEGUICI