Latte materno e sistema immunitario: una protezione contro i malanni di stagione e non

Con l’arrivo della stagione fredda, sei impensierita dai malanni di stagione? Il modo più efficace per proteggere il tuo bimbo, in inverno e non solo, è allattarlo!

Con l’arrivo della stagione fredda, sei impensierita dai malanni di stagione? Il modo più efficace per proteggere il tuo bimbo, in inverno e non solo, è allattarlo!

Da quando sei diventata mamma, è naturale che tu ti senta quasi sopraffatta da un innato istinto di protezione. Ti senti sobbalzare a qualsiasi minaccia esterna, anche quelle che fino a ieri sarebbero passate inosservate ai tuoi occhi: l’odore dell’aria inquinata all’ora di punta, un vicino di posto in treno che starnutisce fragorosamente, un’improvvisa ondata di freddo. Anzi, quasi vorresti avere una pozione magica con cui proteggere il tuo neonato, così fragile e delicato, da tutti quei malefici batteri e virus in circolazione. Ma sai che, in un certo senso, lo stai già facendo senza nemmeno accorgertene? Esatto, perché il latte materno con cui nutri tuo figlio tutti i giorni è il metodo più efficace in assoluto per costruire il suo sistema immunitario.

Così nasce il sistema immunitario, poppata dopo poppata

“L’allattamento è uno straordinario investimento nella salute del proprio piccolo”, scrive chiaro e tondo il Ministero della Salute. Da decenni i medici sanno che i neonati allattati al seno sono meno propensi a contrarre infezioni. Esperimento dopo esperimento, gli esperti hanno capito che il motivo è da attribuire proprio alle caratteristiche del latte materno: il latte materno è un elisir di salute che ogni mamma dona al suo bambino.

Foto: famveldman © 123RF.COM

Già durante la gravidanza, in realtà, la placenta trasmette al feto gli anticorpi, che circolano nel suo sangue per qualche mese dopo la nascita. Ma un bimbo che prende il latte della mamma ha una marcia in più, perché assume altri anticorpi, proteine e cellule immunitarie, che tengono a bada i microrganismi.

Di molecole benefiche nel latte materno ce ne sono tantissime e ciascuna ha un ruolo diverso, che solo gli addetti ai lavori riuscirebbero a comprendere al 100%. Le più celebri – perché particolarmente abbondanti – sono le Immunobloguline A di tipo secretorio, che bloccano i microrganismi potenzialmente pericolosi. Ci vogliono settimane, o addirittura mesi, prima che il neonato inizi a produrre i propri anticorpi in quantità sufficienti da essere pienamente autonomo per la difesa del suo organismo.

Anche il microbiota è merito del latte materno

Forse hai già sentito parlare del microbiota, o flora intestinale, cioè di quei miliardi di microrganismi “buoni” che abitano nel tuo intestino e svolgono compiti inestimabili per la tua salute. Forse l’idea di essere popolata di batteri ti fa addirittura un po’ impressione, ma è grazie a loro se il tuo corpo riesce a digerire le molecole complesse, produrre sostanze utili come la vitamina K e non solo... Il microbiota, infatti, contribuisce anche al funzionamento del sistema immunitario e quindi, alla difesa dell’organismo.

Foto: famveldman © 123RF.COM

Dopo questa premessa, sarai ancora più contenta di sapere che allattando il tuo bimbo fin dai primi giorni di vita gli stai anche regalando il suo preziosissimo microbiota. La conferma arriva da numerosi studi eseguiti in decenni di ricerche: il latte materno favorisce lo sviluppo di un microbiota intestinale protettivo, ricco di bifidobatteri e lattobacilli, perché ha una concentrazione elevata di lattosio, contiene oligosaccaridi che vengono utilizzati proprio da questi batteri e in più, contiene a sua volta alcuni batteri “buoni” per l’organismo.

Quindi: la protezione migliore per i malanni di tutte le stagioni… sei tu, mamma!

Foto apertura: Nadezhda Prokudina © 123RF.COM

Genitori e bambini
SEGUICI