Gravidanza

Come scegliere il nome per una femminuccia

Se non hai ancora trovato il nome giusto per la tua bambina, ecco qualche dritta utile.

Se non hai ancora trovato il nome giusto per la tua bambina, ecco qualche dritta utile.

Se sei in attesa di una bimba ma ancora non sei riuscita a scegliere il nome giusto, potrà esserti utile tenere a mente qualche piccola strategia.

Scegliere per tempo il nome della tua bambina è molto importante perchè dal momento della nascita la registrazione all'anagrafe andrà fatta entro 10 giorni.

ecco allora qualche dritta utile:

  • Consulta qualche database online di nomi femminili
  • Sfoglia un calendario che riporta ogni giorno i nomi dei Santi. Sicuramente ci sono tantissimi nomi che non vi erano venuti in mente!
  • Insieme al tuo compagno/a fai una lista di tutti i nomi che vi piacciono o che vi ispirano e annotate a parte eventuali nomi di nonne, zie, amici o figure di riferimento che potrebbero meritare la citazione.
  • Leggete i nomi ad alta voce, immaginate la vostra bambina, associate anche il cognome per capire l'effetto che fa. Scartate quelli che non vi convincono.
  • Dopo aver ristretto la rosa di nomi cercate, sempre in rete, l'etimologia e il significato di quel nome. Se ha un riferimento positivo potrebbe aiutarvi a confermare la vostra scelta.

Come abbiamo visto nella scheda dedicata a come scegliere il nome per un maschietto, anche nel caso di una femminuccia è importante porre attenzione ad alcuni elementi, in particolare, quando scegliete un nome per una femminuccia:

  • assicuratevi che non sia troppo originale o troppo difficile da pronunciare e da scrivere;
  • verificate che non possa dare origine a imbarazzi, strani nomignoli o prese in giro. Come ad esempio nel caso in cui un cognome sia già ambiguo o si presti a ghiochi di parole (ad esempio Carlotta Libera potrebbe diventare facilmente Lotta Libera).

Ricordate che in Italia si possono dare/registrare un massimo di 3 nomi, divisi tra loro con una virgola, ma per i documenti e i certificati sarà indicato e utilizzato sempre un solo nome. Dal 2013 è possibile associare anche il cognome della madre a quello del padre.

Tenete presente inoltre che la legge italiana impone che una femminuccia abbia un nome femminile, che questo nome non sia un cognome, che non sia il nome di un genitore, un fratello o una sorella viventi, che questo nome non generi imbarazzi e non sia ridicolo

In ultimo, prima di confermare la vostra scelta per il nome di una femminuccia, consultate qualche archivio storico o l'elenco dei nomi di personaggi epici, per essere sicuri che il nome che avete scelto non sia collegato a personaggi famosi negativi.

photo credit: © Halfpoint - Fotolia.com