10 giochi e attività Montessori da fare in casa

Classifica Classifica

Ecco come abbracciare il Metodo Montessori tra le mura di casa, tra divertimento e apprendimento. 

Ti potrebbero interessare

Persino Kate Middleton ne va pazza, e l’ha usato per i principini d’Inghilterra, assumendo una tata specializzata: il Metodo Montessori è un metodo educativo famoso in tutto il mondo, usato soprattutto nell’età della scuola primaria, e pur con tutti i pro e contro e con le critiche arrivate nel corso del tempo, è a oggi uno dei metodi più utilizzati per educare i bambini, soprattutto quando si tratta del momento del gioco e delle stagioni, con giochi primaverili e invernali tra cui scegliere.

Cosa sono i giochi Montessori

I giochi Montessori si basano tutti sullo stesso principio: “educare alla libertà”. Il che significa che soprattutto nel momento del gioco il bambino deve essere lasciato libero di sperimentare in autonomia, e di dare sfogo alla propria creatività senza intervenire, costringere o invadere i suoi spazi.

Giochi e attività Montessori per bambini fino ai 3 anni

Per i bambini più piccoli, l’ideale è trovare giochi che stimolino i sensi. Ecco qualche esempio

5. Il cestino dei tesori

Il cestino dei tesori non è stato ideato da Maria Montessori in persona, ma è stato comunque inserito a pieno diritto nell’elenco dei giochi filo-montessoriani. Si tratta di un cestino, appunto, in cui vanno inseriti una serie di oggetti che stimolano i cinque sensi del bambino: differenti per forma e peso, di colori diversi, profumati, rumorosi e, quando possibile, con determinati sapori. L’ideale è utilizzare materiali diversi, dal legno al sughero passando per la pelle, il tessuto e la carta.

4. La ruota dei colori

La ruota dei colori Montessori, o “Color Wheel”, è un gioco che permette ai bambini di imparare i colori associando l’oggetto al colore corrispondente, dopo averlo riconosciuto.

3. La giostra dei ballerini

Si tratta di una giostrina cui sono appesi oggetti che aiutano il neonato a sviluppare la vista, forme che vengono realizzate con carta lucida e colorata che riflette la luce e che incentiva la messa a fuoco e la percezione della profondità.

2. I sonagli montessoriani

I sonagli montessoriani sono oggetti molto semplici e realizzabili anche in autonomia, che aiutano il bambino a sviluppare coordinazione, udito, comprensione e manipolazione: agitando il sonaglio - un contenitore trasparente con all’interno piccoli i materiali più disparati, dal riso ai sassolini passando per la sabbia - il bambino impara a riconoscere da dove viene il rumore, e comprende che a un movimento corrisponde una reazione.

1. La giostra di Gobbi

La giostra di Gobbi prende il nome dalla sua ideatrice, Gianna Gobbi, collaboratrice fidata di Maria Montessori, e allena la vista del bambino. È formata da 5 sfere della stessa dimensione, ma di colori diversi, da un’asticella e da 5 fili di diversa lunghezza che collegano le sfere all’asticella.

Giochi e attività Montessori per bambini sopra i 3 anni

Quando il bambino inizia a essere più grandicello, si può iniziare a considerare attività che possono essere svolte con un maggior coordinamento, maggiore capacità motoria e maggiori capacità cognitive.

5. La Scatola Azzurra

La scatola azzurra è uno strumento educativo formato da una sabbiera dipinta di azzurro che ricorda il mare, al cui interno vengono sistemati elementi naturali: un modo per aiutare i bambini a entrare in contatto con la natura, e allo stesso tempo tranquillizzarlo grazie al colore azzurro, che ricorda il mare e il cielo, e alla sabbia, che infonde serenità.

4. L’alfabetiere

L’alfabetiere è un libro per bambini in cui sono presenti le lettere dell’alfabeto associate a un’immagine: un modo semplice per aiutare il bambino a sviluppare il linguaggio e il riconoscimento degli oggetti e dei protagonisti del mondo.

3. La pasta di sale

La pasta di sale è un’attività divertente finalizzata allo sviluppo sensoriale del bambino: preparando la pasta di sale si può dare vita a una lunga serie di creazioni, dalle decorazioni alle statuine passando per i soprammobili, stimolando creatività e manualità.

2. Le lettere smerigliate

Le lettere smerigliate sono mattonelle di legno sottili e leggere, di forma quadrata e rettangolare a seconda della dimensione delle lettere dell’alfabeto che riportano. Le vocali sono rosse, le consonanti blu, e la lettera viene vergata dalla carta smerigliata, una carta ruvida chiaramente riconoscibile al tatto. Le lettere vengono usate per sviluppare non solo il senso del tatto e della visita, ma anche il linguaggio e, nei bambini più grandi, scrittura e lettura.

1. La macchina fotografica

Pur non sembrando, all’apparenza, uno strumento adatto a bambini piccoli, la macchina fotografica è uno strumento che aiuta, secondo molti esperti che seguono il metodo Montessori, ad aumentare la capacità di osservazione e riflessione del bambino, stimolando la curiosità e incentivandone autonomia e indipendenza.

Genitori e bambini
SEGUICI