Giochi

Felicità in famiglia: come trascorrere tempo di qualità con i propri bambini

Se hai l’impressione che il tempo libero da trascorrere con il tuo partner e i tuoi figli sia diventato merce rara, sei in buona compagnia. Ma ricordati: la qualità conta molto più della quantità. E a volte basta cambiare prospettiva per regalarsi giornate indimenticabili.

Se hai l’impressione che il tempo libero da trascorrere con il tuo partner e i tuoi figli sia diventato merce rara, sei in buona compagnia. Ma ricordati: la qualità conta molto più della quantità. E a volte basta cambiare prospettiva per regalarsi giornate indimenticabili.

Se ripensi all’epoca dei tuoi nonni (o anche solo dei tuoi genitori), puoi renderti conto facilmente di quanto lo stile di vita odierno sia privilegiato. Vivi in una casa calda, sicura e attrezzata, puoi scegliere ogni giorno cosa preferisci per cena e ti basta un clic per vederci recapitare tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Se c’è una merce che al giorno d’oggi è davvero rara, però, senza dubbio si tratta del tempo. Anche se non hai responsabilità (e stipendi) da grandi manager, ti capita sempre più spesso di essere raggiunta da mail o telefonate di lavoro nei momenti più impensabili, anche ben oltre il canonico orario 9-18. Come risultato, arrivi al weekend stanca e stressata, portandoti dietro il bagaglio delle mille piccole incombenze lasciate a metà. 

Se a vent’anni questa routine ti poteva sembrare elettrizzante, di solito insieme ai figli arrivano anche i sensi di colpa. Com’è possibile dedicare alla famiglia il tempo che merita, se gli impegni sembrano risucchiare ogni minuto? I bambini di oggi, poi, non sono da meno: tra scuola, sport e le immancabili feste con gli amichetti, si trovano a seguire un’agenda bella fitta. Proprio per questo, ridare valore al tempo trascorso insieme è un regalo più prezioso di qualsiasi giocattolo all’ultimo grido. E in fin dei conti è anche un proposito assolutamente realizzabile: basta cambiare prospettiva! 

Qualità, non quantità

Il primo messaggio che dovresti metterti bene in testa è questo: la quantità conta molto di più della qualità. I pomeriggi trascorsi stancamente nella stessa stanza, con mamma e papà intenti nelle pulizie e i bambini incollati alla televisione, non aggiungono granché all’armonia familiare e quasi sempre sono destinati a essere dimenticati.

Se i margini di tempo libero sono risicati, diventa ancora più importante valorizzarli il più possibile. A questo scopo, la pianificazione può davvero fare la differenza. All’approssimarsi del weekend, fai insieme al tuo partner il riepilogo degli impegni di tutti i membri della famiglia, per poi decidere come occupare nel modo più divertente e produttivo lo spazio rimasto libero. Anche se si tratta solo di due o tre ore, poco importa!  

Come trascorrere tempo di qualità con i bambini

Dimentica lo smartphone

Le notifiche, lo sai, ti inseguono ovunque. Ed è davvero difficile resistere alla tentazione di leggere un messaggio Whatsapp o sbirciare le stories degli amici su Instagram. Ciò che rischi di sottovalutare è che queste continue interruzioni ti distraggono dalle tue attività, rendendoti meno “presente” e coinvolta.

Questo principio vale in ufficio, ma anche nella vita familiare. Per cui, almeno per quelle poche ore dedicate allo svago insieme ai bambini, sforzati di lasciare lo smartphone in borsa o in un’altra stanza: nessuno si offenderà se tarderai un po’ a rispondere! 

>>Leggi anche: 10 film da guardare con i bambini

Imparare qualcosa di nuovo

Chi l’ha detto che studiare sia un noioso obbligo relegato alle interminabili ore di scuola? In famiglia non c’è nulla di più stimolante di aprirsi la mente imparando qualcosa di nuovo. Tanto più se tu e il tuo partner avrete voglia di mettervi un po’ in gioco, scardinando il tradizionale modello che vede i grandi sempre e solo insegnare e i piccoli imparare passivamente.

Ci sono tanti argomenti purtroppo assenti (o quasi) dai programmi scolastici, e ci sono tanti modi divertenti e interattivi per affrontarli “a misura di bambino”: visitare un museo, assistere a uno spettacolo teatrale, vedere un documentario, cimentarsi in un gioco educativo.

Imparare qualcosa di nuovo con i bambini

Dedicarsi alle faccende domestiche

Cosa fare in quei fine settimana in cui la cesta dei panni da lavare straborda, il frigo piange e la polvere ricopre ogni angolo? Se proprio non puoi sfuggire alle pulizie di casa, trasformale in un gioco da affrontare tutti insieme.

Dividiti i compiti con il tuo partner e assolda anche i bambini, assegnando loro attività leggere, piacevoli e adeguate alla loro età. Con uno spolverino in mano si sentiranno più grandi e coinvolti nella routine di mamma e papà; e magari saranno gradualmente più portati a prendersi cura della cameretta e della cesta dei giochi, senza bisogno di imposizioni o sfuriate.

Evadere dalla routine

Se è vero che la qualità del tempo trascorso insieme conta molto di più della quantità, allora smetti di sentirti in colpa se il tempo che puoi dedicare ai tuoi bimbi è poco: rifletti, piuttosto, su come trasformare ogni momento in una scoperta!

Non è necessario prenotare costose vacanze, anzi: l’unico ingrediente davvero necessario è la voglia di uscire dalle quattro mura di casa, condita da un po’ di curiosità. Se ci rifletti un po’, infatti, puoi organizzare innumerevoli attività a costo bassissimo o nullo: una passeggiata in campagna o in montagna, una visita a una fattoria, un pomeriggio al museo (magari approfittando delle giornate in cui l’ingresso è gratuito), una sessione di gioco con i cuginetti, un lavoretto creativo da svolgere insieme. Visto con gli occhi di un bambino, anche un pomeriggio a pochi passi da casa può trasformarsi in un’esperienza magica!