Montata lattea: quando avviene e come stimolarla

Guida Guida

Quando si parla di montata lattea ci si riferisce al momento in cui il colostro si trasforma in latte di transizione: ecco quando avviene.

Quando si parla di montata lattea ci si riferisce al momento in cui il colostro si trasforma in latte di transizione: ecco quando avviene.
Ti potrebbero interessare

L’allattamento è un momento intimo e delicato sia per la mamma sia per il bambino, e come gran parte della vita di un neonato segue delle fasi. La montata lattea, che arriva con determinati sintomi (a volte anche con dolori) e ha una specifica durata, è una delle più importanti.

Quando arriva la montata lattea? 

La montata lattea è il momento in cui il colostro, un liquido molto nutriente e denso prodotto subito dopo il parto, si trasforma in latte di transizione, e cioè una miscela di latte maturo e colostro. Solitamente arriva tra i due e i cinque giorni dopo il parto: i seni diventato più turgidi e spesso doloranti e caldi, e può capitare che la montata lattea sia accompagnata da brividi e un aumento della temperatura, la cosiddetta “montata lattea con febbre”.

Dopo il parto cesareo 

Dopo il parto cesareo non ci sono controindicazioni per l’allattamento, ma può capitare che il bimbo nato con parto cesareo sia sonnolento: in questi casi è necessario svegliarlo e offrirgli il seno per stimolare la montata lattea.

Quando la montata lattea non arriva: cosa fare?

Se la montata lattea non arriva non bisogna preoccuparsi subito. Lo stress, infatti, non favorisce la produzione di latte. Alcuni studi hanno dimostrato che la prolattina viene prodotta in più alte concentrazioni di notte, e tenere il bambino vicino nelle prime notti può aiutare. Anche bere molti liquidi può stimolare la produzione di latte.

Favorire la montata lattea 

Per favorire la montata lattea è fondamentale la frequenza delle poppate: più sono frequenti, prima arriva la montata lattea. Per favorirla si può comunque adottare determinati comportamenti, come il riposo, l’assunzione di liquidi e una corretta ed equilibrata alimentazione. Anche riuscire a svuotare completamente il seno a ogni poppata velocizza la transizione e dunque la montata lattea.

Foto apertura: golubovy - 123RF

Genitori e bambini
SEGUICI