Umeboshi: le proprietà delle prugne giapponesi

Guida Guida

L’umeboshi è un frutto giapponese dalle molteplici proprietà benefiche per l’organismo. Utilizzato da secoli nella medicina tradizionale asiatica è un vero toccasana per l’organismo.  

L'umeboshi è un frutto giapponese sotto sale apprezzato fin dall'antichità per le sue proprietà medicinali. Può essere consumato intero o ridotto in polvere ed è ricco di acidi organici, alcalinizzante ed è utilizzato da secoli nella medicina tradizionale asiatica per curare molti disturbi dell’organismo.

Il termine Umeboshi letteralmente significa prugne secche e si riferisce ad un frutto dal sapore molto particolare, estremamente acido e salato. Questo prodotto giapponese proviene principalmente da una varietà asiatica dell’albicocco Prunus Mume, anche se di fatto esistono più tipologie di umeboshi che si differenziano per sapore e forma.

Queste particolari prugne devono essere raccolte quando il succo possiede il massimo livello di acidità. Successivamente vengono lavate, immerse nell’acqua e poi coperte di sale e schiacciate da un peso. Segue una particolare conservazione in luoghi idonei, l’essicazione all’aria aperta ed eventuali ulteriori trattamenti che permettono loro di essere infine consumate.

Questo lungo processo è finalizzato a favorire la crescita dei batteri benefici dell’acido citrico, inibendo al tempo stesso lo sviluppo di microrganismi ed enzimi dannosi.

L’umeboshi è un frutto ricco di acidi organici e fortemente alcalinizzante, ideale da essere assunto quando c’è affaticamento, nausea, mal d’auto o mal di mare e quando si soffre di problemi di stomaco. Inoltre, esso stimola le funzioni epatiche ed è un prezioso alleato naturale per smaltire una sbornia.

In Asia viene definito Alkaselzer giapponese, ovvero re dei cibi alcalini. Queste particolari prugne, infatti, sono un vero toccasana per la digestione e stimolano al tempo stesso l’appetito.

E non è tutto: l’umeboshi neutralizza il senso di fatica, tonifica il corpo ed indicato anche per persone che soffrono di anemia. Allevia la costipazione, riduce la sintomatologia associata a raffreddore e influenza e ha addirittura proprietà antibiotiche e antisettiche.

Infine, spalmato sulla zona interessata, può essere utilizzato anche per curare malattie della pelle, come eczemi o scottature.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI