Intersessualità: perché è importante parlarne

Notizia Notizia

C’è ancora molta disinformazione in proposito, ma è importante parlare di intersessualità. Un fenomeno che interessa circa 30 milioni di persone nel mondo. 

Chi è intersessuale nasce con caratteristiche sessuali che non rientrano nella generica distinzione binaria uomo/donna. Questo fenomeno, infatti, implica un insieme di variazioni fisiche eterogenee che possono riguardare diversi elementi legati alla sfera della sessualità.

Una persona intersessuale, dunque, presenta un sesso biologico che non può essere definito totalmente maschile o femminile perché comporta determinate caratteristiche anatomiche o fisiologiche che appartengono ad entrambi i sessi. Può avere, infatti, genitali con tratti sia maschili che femminili, un aspetto somatico atipico, anomalie cromosomiche, variazioni di tipo gonadico o ormonale oppure un fenotipo atteso diverso dal genotipo.

L'intersessualità NON è una malattia

È bene evidenziare che l’intersessualità non è una malattia, ma un fenomeno che comporta una variazione di alcune caratteristiche fisiche associate alla sessualità. Inoltre, essa non ha nulla a che vedere con l'orientamento sessuale dell’individuo.

>>>LEGGI ANCHE: Pansessuale, demisessuale, sapiosessuale & co.: le nuove vie del sesso

Le persone intersessuali, infatti, possono essere cis-gender o transgender. Tuttavia, può capitare che esse possano avere più difficoltà a comprendere la propria identità sessuale non rientrando nella comune distinzione uomo/donna e che questo implichi di conseguenza un percorso più complesso e difficoltoso di accettazione.

Ancora oggi c’è molta disinformazione circa questo fenomeno e pertanto è molto importante parlarne. Si pensi che in alcune zone del mondo i bambini nati con tratti intersessuali vengono sottoposti a delicati interventi chirurgici per forzarne la normalizzazione e per renderli esteticamente più simili a quel sesso che viene ritenuto più idoneo.

In rari casi, alcune forme di intersessualità possono comportare problematiche mediche che necessitano di cure e correzioni mirate. Tuttavia, queste situazioni non devono essere confuse con fenomeni di eccessiva medicalizzazione.

A tal proposito, dunque, a livello globale sono molto attivi dei Movimenti che si battono per rivendicare i diritti delle persone intersessuali e che hanno lo scopo di abbattere la distinzione di genere uomo/donna promuovendo la piena accettazione di sé come individuo, a prescindere dalle proprie caratteristiche anatomiche e sessuali.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI