Cura

Come curarsi con i probiotici ed i fermenti lattici

I probiotici hanno un grande potere curativo per numerose disfunzioni dell’intestino, ma non solo: attenzione però, a scegliere quelli giusti.

I probiotici hanno un grande potere curativo per numerose disfunzioni dell’intestino, ma non solo: attenzione però, a scegliere quelli giusti.

 

Se usati nel modo giusto i fermenti lattici ed altri probiotici sono un prezioso aiuto per la salute dell'intestino e per il funzionamento di tutto l’apparato digerente.

Un intestino che funziona in maniera corretta aiuta tutto l'organismo e assumere il probiotico giusto non solo può migliorare la salute intestinale, ma anche eliminare disturbi vaginali come la candida, ridurre o eliminare l’acne e migliorare il tono della cute.

Secondo recenti scoperte, i probiotici possono anche aiutare le persone che hanno problemi di malassorbimento di lattosio, aiutandole a digerirne molto di più di quanto sarebbero in grado di fare

Questo effetto è merito della beta-galattosidasi, un enzima che scompone il lattosio in glucosio e galattosio, rendendolo più digeribile e riducendo la produzione di gas che causano gonfiori addominali.

Ma non solo.

I probiotici sono utili in caso di assunzione di antibiotici, che se da un lato aiutano a sconfiggere le infezioni, dall’altro possono alterare la flora batterica intestinale

Questi microrganismi, invece, contribuiscono a rinnovare la flora batterica intestinale, potenziando le difese immunitarie.

Attenzione, però, al ceppo giusto. A seconda del disturbo con cui si ha a che fare un probiotico può essere più adatto rispetto ad un altro:

  • il Bifidobacterium aiuta a contattare i batteri nocivi presenti nell’intestino;
  • il Lactobacillus acidophulos è un immunostimolante e combatte i batteri che provocano la cistite;
  • il Lactobacilus casei è ideale in caso di diarrea e per i bambini;
  • il Lactobacillus johnsoni LA1 aiuta a stimolare il sistema di difesa dell’intestino e il sistema immunitario;
  • il Lactobacillus rhamnosus LGG aiuta a prevenire a ridurre le infezioni da rotavirus che provocano dissenteria.

E' bene fare attenzione anche ai probiotici comprati al supermercato: secondo una recente indagine di Altroconsumo, condotta su 15 prodotti differenti, contengono più zucchero che principio attivo e, soprattutto, non sono tanto efficaci quanto promesso.

 

Tipsby Dea

Un grande aiuto naturale

I probiotici favoriscono il funzionamento del nostro intestino grazie al rinforzo della flora batterica. Impediscono la proliferazione di batteri nocivi e contribuiscono alla ripresa dopo una cura a base di antibiotici. Per questo motivo, occorre orientarsi su prodotti di comprovata efficacia e con un numero di batteri di almeno un milione di unità per grammo.