Funghi della pelle: tutto quello che c'è da sapere

Guida Guida

Le micosi sono funghi che colpisco la pelle, ma non solo. Scopriamo quello che c’è da sapere. 

Le micosi sono dei funghi che interessano la cute, ma anche i peli, le unghie o le mucose come la bocca o la vagina. Possono essere superficiali, sottocutanee, sistemiche o opportunistiche. Una delle forme più comuni è il cosiddetto piede d’atleta (o tigna pedis), ovvero un fungo della pelle che si manifesta tra le dita del piede. Può colpire chi pratica abitualmente sport poiché prolifera in ambienti umidi, come ad esempio le calzature non traspiranti.

Da cosa sono causati i funghi della pelle

Le micosi nascono da un contatto diretto tra il fungo e la pelle. Esse possono essere trasmesse da un animale (come i gatti), ma anche da un altro uomo o dall’ambiente circostante attraverso il contatto con materiali infetti.

Tuttavia, affinché il semplice contatto possa dare origine all’infezione è necessario che la cute sia priva di uno strato protettivo.

Ecco allora che i principali fattori di rischio che favoriscono la dermatomicosi sono molteplici: umidità sulla pelle, obesità, diabete, eccessiva (o poco accurata) igiene personale, particolari terapie mediche o variazioni ormonali.

funghi pelle

Foto:  Marcelo Alexandre Rabelo © 123RF.com

Segni e sintomi dei funghi della pelle

Nel maggior parte dei casi le micosi cutanee si manifestano con macchiette rossastre o brune sulla pelle, talvolta associate a piccole croste o bolle che provocano una fastidiosa sensazione di bruciore o prurito.

La parte centrale è tendenzialmente di un colore più chiaro, mentre i bordi appaiono in rilievo e di un colore più acceso.

I funghi cutanei interessano più parti del corpo: braccia, gambe, piedi, inguine, volto, schiena e tronco.

Come prevenire le micosi

Per prevenire le infezioni fungine è importante innanzitutto che non si crei un ambiente favorevole alla loro proliferazione.

È bene optare per un’igiene costante e delicata, prestando massima attenzione ad asciugare completamente la pelle dopo la sua detersione.

Una buona accortezza, inoltre, è quella di evitare di camminare scalzi in spiaggia o in piscina, non condividendo l’uso di asciugamani e di indumenti personali.

Come curare i funghi della pelle naturalmente

Il trattamento delle micosi si effettua perlopiù con farmaci a base di antimicotici. Tuttavia, esistono anche delle cure naturali che possono dare ottimi risultati.

L’olio essenziale di melaleuca (o tea tree oil) e quello di lavanda, ad esempio, sono dei validi antimicotici utilizzati in fitoterapia per un uso topico. Via libera anche all’aceto e al sale marino che sono dei veri toccasana per la pelle.

Narin Nonthamand © 123RF.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI