Sindrome occhio secco: sintomi, cause, rimedi

Guida Guida

La sindrome dell’occhio secchio è associata a una disfunzione della lacrimazione oculare. Tra i sintomi più comuni ci sono prurito e bruciore e può essere curata con sostituti lacrimali e rimedi naturali.

La sindrome dell’occhio secchio è associata a una disfunzione della lacrimazione oculare. Tra i sintomi più comuni ci sono prurito e bruciore e può essere curata con sostituti lacrimali e rimedi naturali.

La sindrome dell’occhio secco è una particolare disfunzione che viene classificata in due forme distinte. La dislacrimia, infatti, si verifica in presenza di un’eccessiva evaporazione lacrimale, mentre l’ipolacrimia è determinata da una lacrimazione ridotta ed insufficiente.

Se si altera la quantità e la qualità delle lacrime, si avverte un bruciore agli occhi, perché tendono a seccarsi. E nel momento in cui viene a mancare (o a ridursi) il film lacrimale, la cornea, di conseguenza, non risulta più lubrificata adeguatamente.

Cos'è la sindrome dell'occhio secco 

L’occhio è circondato dal film lacrimale, ovvero una sottile pellicola protettiva fondamentale per la funzionalità oculare. Una disfunzione di questo rivestimento può verificarsi a seguito di molti fattori differenti, come ad esempio patologie, infezioni, squilibri ormonali o malattie metaboliche.

La sindrome dell'occhio secco è associata perlopiù a persone in età avanzata e a donne in menopausa. È bene tenere presente, però, che questo disturbo può colpire anche chi utilizza abitualmente lenti a contatto, colliri o determinati farmaci.

Sintomi dell'occhio secco

Quando si soffre della sindrome dell’occhio secco tendenzialmente si percepisce come la presenza di un corpo estraneo, spesso accompagnata dalla sensazione di avere le palpebre pesanti, fastidio agli occhi e ad una eccessiva secchezza oculare.

Tuttavia, la sintomatologia può includere anche bruciore, prurito, fotofobia, irritazione e diminuzione (o offuscamento) della vista. Nei casi più seri, inoltre, può includere anche dolore localizzato ed infiammazione della cornea.

Le cause dell'occhio secco

Questa patologia è causata dalla disidratazione della congiuntiva e della cornea, con la conseguenza diretta che l’occhio tende ad irritarsi e a dare fastidio. Un’alterazione della produzione lacrimale può essere associata, tra l’altro, a malattie oculari infiammatorie, a xeroftalmia, disfunzioni ormonali, patologie sistemiche, blefariti o congiuntiviti.

Rimedi per l'occhio secco

Foto: puhhha - 123.RF

Per ovviare a questo disturbo l’oculista, dopo aver effettuato una diagnosi specifica, può consigliare l’utilizzo di lacrime artificiali, ma anche di appositi sostituti lacrimali ad azione multipla, colliri per occhi o di prodotti mirati.

Volendo ricorrere ai rimedi naturali, la camomilla ha proprietà antinfiammatorie e lenitive, mentre il cetriolo è un ortaggio dalle spiccate funzionalità idratanti e calmanti. Integrare abitualmente l'olio di semi di lino nella propria dieta, inoltre, permette di apportare naturalmente alcuni acidi grassi essenziali come omega 3 e 6.

Foto apertura:  Aleksandr Davydov - 123.RF

Salute e benessere
SEGUICI