Gel disinfettante per le mani: ecco come farlo a casa

Guida Guida

Preparare un disinfettante per le mani a casa è molto semplice. Anche l’OMS ha spiegato come fare.  

Preparare un disinfettante per le mani a casa è molto semplice. Anche l’OMS ha spiegato come fare.  
Ti potrebbero interessare

A causa dell’emergenza Coronavirus trovare in commercio delle confezioni di gel igienizzante per le mani è quasi impossibile. Ma non dobbiamo disperare: anche a casa, infatti, si possono preparare delle soluzioni assolutamente valide.

Per quel che concerne la prevenzione, onde evitare la comparsa e la diffusione di virus e batteri, il Ministero della Salute ha fornito delle indicazioni precise. È importante, infatti, lavarsi frequentemente le mani per almeno 60 secondi, utilizzando acqua e sapone.

Se si hanno bambini - ma non solo - un buon suggerimento può essere quello di canticchiare lentamente Tanti auguri a te per un paio di volte. Per fare questo, infatti, ci si impiega circa un minuto.

Aceto e tea tree: un primo rimedio casalingo

Per igienizzare gli ambienti domestici e la propria abitazione ci vengono in aiuto anche l’alcool e i disinfettanti che lo contengono, purché abbiano una concentrazione di almeno il 60%.

In alternativa, esistono anche dei metodi casalinghi che possono essere comunque utili nella prevenzione di virus e batteri, anche se meno efficaci rispetto alle disposizioni ministeriali.

Una prima soluzione fai da te è quella di utilizzare aceto bianco (o di mele), acqua e olio essenziale di tea tree. Nello specifico, si deve riempire una bottiglietta spray con 49 ml di aceto e altrettanta quantità di acqua, unitamente ad un paio di gocce di olio essenziale. Si deve poi mescolare ed agitare bene il tutto, prima di spruzzare il contenuto sulle mani.

La ricetta dell’OMS per fare un disinfettante fai da te

Preziose indicazioni arrivano anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che suggerisce di preparare un disinfettante utilizzando alcol etilico, glicerina e acqua ossigenata, diluite con acqua distillata.

Nello specifico, per ottenere 200 ml di prodotto si devono utilizzare 135 ml di alcol etilico al 96%, 8,5 grammi di acqua ossigenata al 3%, 3 grammi di glicerina al 98% e acqua distillata. In assenza di quest’ultima, si può utilizzare anche acqua bollita e poi raffreddata.

Il procedimento è semplicissimo: si devono solo travasare tutti gli ingredienti all’interno di una bottiglia vuota, agitare e spruzzare. Un buon suggerimento, infine, è quello di utilizzare l’alcool alimentare (trasparente e inodore) al posto di quello denaturato.

Alcune indicazioni

È importante tenere presente che l'alcol etilico per essere efficace non deve essere utilizzato puro, bensì diluito in acqua. Inoltre, le mani devono essere pulite e asciutte, prive di incrostazioni e non unte.

A tal proposito, nella ricetta fornita dall’OMS è presente anche la glicerina. Questo composto organico, infatti, aumenta la densità del prodotto e fa sì che lo stesso non scivoli via troppo velocemente.

Infine, anche l'acqua ossigenata è un elemento fondamentale perché permette di eliminare eventuali spore batteriche ancora presenti. Tutti questi composti insieme, quindi, rendono questo disinfettante fai da te un valido strumento preventivo.

Salute e benessere
SEGUICI