Rimedi naturali tosse grassa: ecco quali sono

Classifica Classifica

La tosse grassa è un disturbo che compare soprattitto con l’arrivo della stagione fredda. Ecco quali sono i rimedi naturali più efficaci.

La tosse è un meccanismo di difesa che l’organismo attua per eliminare dalle vie aeree sostanze irritanti o muco in eccesso. Di per sé non è una malattia, ma è un fenomeno che può accompagnare patologie a carico dell’apparato respiratorio come bronchite, pertosse o asma.

La tosse grassa si differenzia da quella secca perché è caratterizzata dalla presenza di catarro (non a caso viene definita anche tosse catarrale). Può essere acuta quando non dura più di 3 settimane oppure cronica se supera tale periodo.

Quali sono i rimedi naturali più efficaci per sconfiggerla?

4. Echinacea

Echinacea

L'echinacea è una pianta immunostimolante che può essere di aiuto soprattutto nella cura, ma anche nella prevenzione della tosse. A scopo preventivo, durante la stagione fredda, si possono assumere 25 gocce al giorno diluite in mezzo bicchiere d’acqua. Il trattamento va seguito per 21 giorni e alternato con una pausa di 7 giorni prima di ricominciarlo.

Se è presente tosse grassa, invece, si possono diluire 50 gocce anche due volte al giorno per 8 giorni.

3. Sciroppo miele limone

Sciroppo

Lo sciroppo miele e limone può essere preparato a casa. È sufficiente scaldare il succo di un limone in un pentolino e poi aggiungere mezzo bicchiere di miele. Una volta amalgamati gli ingredienti si può trasferire il liquido in barattoli di vetro sterilizzati da conservare in frigo. Per calmare la tosse grassa, si possono prendere 1 o 2 cucchiaini di sciroppo più volte al giorno.

2. Infuso di malva

Malva

Per preparare l’infuso, si deve prendere un cucchiaino di malva essiccata e versarlo in una tazza contenente 250 ml d’acqua bollente. Dopo 15 minuti, si può filtrare il liquido che può essere bevuto una o due volte al giorno all’occorrenza.

1. Liquirizia

Liquirizia

Bere una tisana alla liquirizia aiuta a fluidificare il muco liberando i polmoni dal catarro. Le radici vanno lasciate in infusione in acqua bollente e il liquido ottenuto va bevuto ancora caldo. Questo rimedio, tuttavia, va evitato se si soffre di pressione alta.

 


 

Foto di apertura jedimaster / 123RF Archivio Fotografico

Salute e benessere
SEGUICI