Alla scoperta del limone: proprietà nutrizionali e terapeutiche

Guida Guida

Il limone è una preziosa fonte di vitamina C ma non solo. Scopri le sue proprietà nutrizionali e le virtù terapeutiche associate!

Il limone possiede proprietà note ormai da secoli. I suoi benefici più celebri, come la capacità di rinforzare il sistema immunitario, sono associati alla vitamina C racchiusa al suo interno.

Questo prezioso micronutriente non è però l'unico ingrediente segreto del più famoso agrume dalla buccia gialla.

Nel limone sono presenti diverse vitamine e differenti minerali

In particolare, oltre alla vitamina C al suo interno si trovano anche

  • vitamina B1 (tiamina)
  • vitamina B2 (riboflavina)
  • vitamina B5 (acido pantotenico)
  • vitamina B6
  • potassio
  • calcio
  • ferro
  • magnesio
  • fosforo
  • rame
  • manganese

Accanto a questi micronutrienti non mancano nemmeno le proteine (0,6 grammi in un limone di circa 58 grammi, buccia esclusa), pochi grassi (0,2 grammi) e dei carboidrati (5,4 grammi, di cui 1,6 grammi di fibre), il tutto associato a pochissime calorie.

30 ml di succo di limone portano con loro solo poco più di 7 Kcalorie

A queste proprietà nutrizionali corrispondono possibili virtù terapeutiche.

La prima, come accennato, è la capacità di contrastare carenze di vitamina C che possono portare alla comparsa di problemi di salute gravi come lo scorbuto.

Al consumo di limone sono però stati associati anche altri potenziali benefici per la salute.

  • Il limone aiuta il buon funzionamento del sistema immunitario. Anche in questo caso il merito è della vitamina C, che aiuta le difese immunitarie a combattere l'attacco dei germi.
  • Il limone aiuta a combattere i radicali liberi. In questo modo difende anche dallo stress ossidativo che può portare alla comparsa del cancro.
  • Il potere antiossidante dei limoni aiuta a proteggere anche la salute della pelle, difendendola dai danni causati dal sole e dall'inquinamento. Inoltre la vitamina C partecipa alla sintesi del collagene, la proteina che forma l'impalcatura di sostegno della pelle. L'uso del limone può quindi aiutarla a mantenere un aspetto giovane e luminoso.
  • Il limone favorisce una buona digestione stimolando la produzione di bile e regolando la produzione di acidi gastrici.
  • Il limone stimola la diuresi, esercitando così un effetto depurativo. Inoltre aiuta a bilanciare il pH delle urine.
  • Il limone sembra ridurre il rischio di ictus, soprattutto nel caso delle donne. Secondo l'American Heart Association le consumatrici di questo agrume possono ridurre anche del 19% il rischio di avere a che fare con questo grave evento vascolare.
  • Il limone può aiutare a contrastare l'asma. La vitamina C è infatti uno dei nutrienti il cui consumo è associato alla riduzione del rischio di questa patologia.
  • Il limone migliora l'assorbimento del ferro presente negli alimenti. Questa azione è particolarmente utile nel caso dei cibi di origine vegetale, il cui ferro è meno assorbibile rispetto a quello di origine animale.
  • Il limone aiuta a mantenere il peso nella norma. A suggerirlo sono diversi studi scientifici secondo cui anche il limone potrebbe aiutare a contrastare non solo l'obesità ma anche il diabete.
  • Il limone favorisce il buonumore: il suo profumo ha un effetto anti-ansia e anti-depressione.

Sembrerebbe quindi che valga proprio la pena di introdurre il limone nell'alimentazione quotidiana. Farlo è semplice: basta aggiungere il suo succo a cibi e bevande, utilizzandolo come condimento per gli ingredienti o anche come ingrediente principale di una spremuta.

E se usare lo spremiagrumi vi sembra scomodo potete affidarvi al succo di limone in bottiglia, una soluzione sempre a portata di mano.

Attenzione, però, ad acquistare solo prodotti a base di succo di limone naturale e non da concentrato diluito in acqua. In questo modo sarà possibile conservarli perfettamente in frigorifero dove si manterranno inalterati fino alla data di scadenza impressa sulla bottiglia.

Foto © auryndrikson - Fotolia.com

Attenzione ai problemi gastrici

Chi soffre di reflusso gastroesofageo o di ulcera deve fare attenzione a introdurre improvvisamente grandi quantità di limone nella sua alimentazione. In caso di problemi gastrici è meglio chiedere consiglio al proprio medico.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI