Tutto sull'argilla verde, dai benefici agli usi

Guida Guida

L’argilla verde ha molte proprietà benefiche e curative. Scopriamo come utilizzarla al meglio e quali sono le possibili controindicazioni.  

L’argilla verde ha molte proprietà benefiche e curative. Scopriamo come utilizzarla al meglio e quali sono le possibili controindicazioni.  
Ti potrebbero interessare

L'argilla verde (o illite) è un minerale organico che viene molto utilizzato in fitoterapia, ma anche in ambito cosmetico. Infatti, è un ottimo composto detox, ideale per depurarsi, espellere le tossine e per fare impacchi anticellulite e antiforfora. Inoltre, ha anche proprietà dermopurificanti, rimineralizzanti e antibatteriche ed è un valido aiuto contro i dolori articolari.

Cos'è l'argilla verde? 

L’argilla verde è una particolare miscela di minerali che apporta innumerevoli benefici all’organismo.

Molto versatile, può essere impiegata per fare degli impacchi per uso esterno o bevuta ad uso interno.

Inoltre, questo prodotto è un prezioso alleato di bellezza e attenua una molteplicità di dolori cutanei, reumatici e articolari.

Le proprietà dell'argilla verde  

L’illite è ricca di calcio, sali minerali, magnesio, fosforo, silicio e zinco ed è un vero toccasana per l’organismo. Ha proprietà assorbenti e disintossicanti ed è ideale anche in caso di bruciore di stomaco, affaticamento, stanchezza eccesiva o sonnolenza. Infine, può essere utilizzata per lenire mal di testa e ridurre impurità cutanee.

Le controindicazioni dell'argilla verde 

L’argilla verde può presentare alcune (rare) controindicazioni se si è allergici o se si assumono farmaci specifici, perché talvolta può interferire con l’assorbimento dei medicinali e dei principi attivi. È sempre bene, quindi, testare il prodotto su piccole porzioni di pelle prima di procedere agli impacchi e rivolgersi al proprio medico di fiducia per un parere professionale.

Come usare l'argilla verde 

Foto:akz-123.RF

Per uso esterno l’argilla è un prodotto ideale in caso di contusioni, infiammazioni, impurità cutanee o reumatismi. Inoltre, si possono fare degli impacchi anche a seguito di distorsioni, punture d’insetti, inestetismi o nevralgie. Per uso interno, invece, è consigliata se si soffre di disturbi intestinali, gonfiore o difficoltà digestive.

Argilla verde per la salute della pelle 

Impiegata per uso cosmetico, l’argilla aiuta a contrastare molti inestetismi cutanei associati alla pelle grassa, senza di fatto seccare eccessivamente la cute. È perfetta, infatti, per eliminare impurità, acne e punti neri. Per preparare una maschera d’argilla per il viso sono necessari i seguenti ingredienti: un bicchiere di polvere di argilla verde ventilata e mezzo bicchiere di acqua naturale, un cucchiaino di olio di mandorle dolci e analoga quantità di miele. Quando il miele e l’olio sono bene amalgamati nell’acqua, si deve aggiungere gradualmente l’argilla verde in polvere. Successivamente, si deve mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo da lasciare in posa sul viso per 10-15 minuti prima del risciacquo.

Argilla verde antiforfora e per la salute dei capelli 

Applicata sui capelli insieme allo shampoo dona luminosità e aiuta a prevenirne la caduta. Spalmata direttamente come impacco sul cuoio capelluto, invece, regolarizza la produzione sebacea ed è un ottimo rimedio naturale contro la forfora. Per preparare un composto antiforfora, infatti, è sufficiente utilizzare un bicchiere di polvere di argilla verde ventilata e mezzo bicchiere di acqua naturale, unitamente a qualche goccia di tea tree oil. Questi ingredienti vanno mescolati insieme fino ad ottenere un composto compatto, da lasciare in posa direttamente sulla cute per 10-15 minuti prima di risciacquare.

Argilla verde come anticellulite 

L’argilla verde è preziosa anche per contrastare la cellulite, dal momento che lascia la pelle del corpo elastica, esfoliata e morbida. Inoltre, lenisce l’infiammazione cutanea e riduce la formazione di ulteriori fastidiosi cuscinetti. Per preparare un impacco anticellulite si devono utilizzare un bicchiere di polvere di argilla verde ventilata e mezzo bicchiere di acqua naturale. Tuttavia, se si vuole ottenere un effetto migliore, si può sciogliere nell’acqua anche un cucchiaio di sale grosso (o di alghe in polvere o di tè verde).

L'argilla verde si può bere? 

Prima di bere un preparato a base d’argilla è necessario diluire un cucchiaio di polvere in un litro di acqua naturale, sbattere energicamente il composto e lasciarlo riposare per alcune ore lontano da fonti di calore. Successivamente, si potrà consumare la bevanda avendo l’accortezza di non smuovere ulteriormente l’argilla depositata sul fondo del recipiente. In alternativa, in erboristeria si possono acquistare delle tavolette già pronte da consumare.

Come si compra l'argilla verde? 

Molti composti a base di argilla verde sono disponibili in negozi specializzati, erboristerie, grandi catene di supermercati o possono essere acquistati anche online. Inoltre, è possibile comperare direttamente anche la polvere da utilizzare per uso interno o esterno. 

Foto apertura:tashka2000-123.RF

Salute e benessere
SEGUICI