Come essere belle in gravidanza senza rischi

Guida Guida

Ci si può tingere i capelli in gravidanza? Che tipo di depilazione preferire per non provocare danni? Ecco qualche consiglio

Ci si può tingere i capelli in gravidanza? Che tipo di depilazione preferire per non provocare danni? Ecco qualche consiglio

Capelli, peli superflui, make up: la routine di bellezza in gravidanza necessita di qualche piccolo accorgimento in più per non nuocere alla salute del bambino.

Scopriamo come essere belle in gravidanza senza rischi

 

  • I peli superflui sono i nemici delle donne ma in gravidanza è sconsigliatissima la ceretta. Meglio il rasoio perché moltissime donne incinte soffrono di fragilità capillare e la cera, specie se a caldo, può peggiorare la situazione.  Bisogna evitare anche le depilazioni al laser perché non sono certi gli effetti sulla salute del feto.
  • In gravidanza non sempre è possibile utilizzare gli stessi prodotti che si applicavano prima della gestazione. Per idratare il corpo è preferibile usare oli naturali come quello di mandorla, alle germe di grano o alla calendula. Per il viso meglio evitare creme, sieri con parabeni o altre sostanze sintetiche. Si può optare per le creme biologiche o alla vitamina E. A tal proposito, si consiglia la guida come leggere correttamente le etichette dei cosmetici
  • No alle tinture o agli shampoo coloranti. Questi contengono solventi e sostanze che possono nuocere al feto, specie durante il primo trimestre di gravidanza. In alternativa si consigliano colorazioni vegetali al 100% (hennè).
  • In gravidanza si sconsiglia di utilizzare i profumi cosiddetti alla moda perché ricchi di sostanze che possono provocare reazioni allergiche. Meglio spruzzare il profumo sugli abiti che direttamente sulla pelle o scegliere fragranze composte da acque e oli essenziali naturali.

Fonte: Melarossa.it
Leggete anche come prevenire e curare la cellulite in gravidanza e come curare l'igiene orale in gravidanza
 

Foto tratta da Photopin via JoseManuellerre

Si consiglia di chiedere il parere di un dermatologo

Salute e benessere
SEGUICI