Amore

Pensavi fosse amore, e invece…

Si può capire di amare una persona da alcuni sintomi psico-fisici, oppure rendersi conto che non è niente di più di un’infatuazione.

Si può capire di amare una persona da alcuni sintomi psico-fisici, oppure rendersi conto che non è niente di più di un’infatuazione.

Si dice sempre che quando sei innamorato senti le farfalle nello stomaco. Io questa sensazione l’ho sentita, in realtà, le volte che qualcuno mi ha deluso. Forse, più che farfalle, erano vermi o qualsiasi altro essere che somigliasse di più alla persona che avevo di fronte.

Che siano farfalle o bruchi, le persone innamorate comunque alla fine le riconosci. E quello che puoi riuscire a capire è anche se ti sei innamorata oppure stai provando una semplice infatuazione.

Ecco dunque quali sono i principali sintomi dell’innamoramento e quali sono i loro effetti su corpo e mente (in alternativa, per scoprire se lo ami, potresti anche fare il nostro test sull’innamoramento!).

Ti dimentichi le cose

Quando ti innamori di un’altra persona, inizi ad avere difficoltà di concentrazione e problemi di memoria. Il motivo è molto semplice: i tuoi neuroni sono concentrati su di lei.

Sei euforico

Dal punto di vista chimico, l’innamoramento fa scattare dei meccanismi simili a quelli che si mettono in moto quando si fa uso di droghe: il rilascio di dopamina, ossitocina e adrenalina provocano uno stato di perenne euforia. In più, l’ossitocina ti rende meno pauroso e più spavaldo.

Gote rosse e pupille dilatate

Quando sei innamorato e parli o hai a che fare con "quella" persona, i battiti cardiaci tenderanno ad accelerare, le gote diventeranno rosse, le mani potrebbero sudare e le pupille dilatarsi: quest’ultimo effetto è dovuto al fatto che l’eccesso di dopamina provoca l’eccitazione delle terminazioni nervose degli occhi. In genere capita anche di non avere fame e di sentirsi (a causa del cortisolo, l’ormone dello stress) come se si avesse la febbre.

Senti meno il dolore

La sensazione di poter fare qualsiasi cosa e di sentire meno il dolore o lo stress quotidiano, è legata sempre al rilascio dell’ossitocina. In più, guardare la persona che si ama (dal vivo o in foto) corrisponde a una carica di energia. Il nostro cervello rilascia dopamina: questo è il motivo per il quale non si riescono a staccarle gli occhi di dosso.

La voce diventa più acuta

Un altro risvolto fisico dell’innamoramento consiste nel fatto che la voce si alza di un tono: le donne che parlano con uomini dai quali sono attratte, hanno una voce più acuta e femminile.

Si diventa più creativi

Sebbene molti artisti facciano scaturire le loro creazioni da sentimenti di tristezza, l’innamoramento provoca uno sprint creativo: in pratica si ha più voglia di fare cose, come mettersi a dipingere o iniziare a suonare uno strumento.

N.B. Molti dei punti sopra elencati potrebbero tornare utili per capire se la persona che ami si è innamorata di un’altra donna.

Cosa cambia tra innamoramento e infatuazione

I sintomi dell’infatuazione sono molto simili a quelli dell’innamoramento: invaghirsi di un’altra persona è normale, soprattutto quando si trascorre molto tempo insieme a lei, per esempio sul posto di lavoro.

Solitamente, l’infatuazione si manifesta con una forte attrazione, che può essere solo fisica, oppure fisica e mentale. Nella pratica, si diventa poco lucidi e razionali e si è sempre con la testa tra le nuvole.

Si approfitta di ogni occasione per sentire e vedere l’oggetto del proprio interesse, solo che in genere si tende a idealizzarlo e non ci si rende davvero conto di ciò che sta accadendo. In realtà, non si conosce davvero la persona che ha di fronte: ci si basa sugli aspetti più superficiali e se ne costruisce un’immagine artificiosa.

Questo stato di trance emotiva potrebbe terminare nel giro di poco tempo, quando per esempio ci si abitua alla presenza dell’altro, razionalizzandola, o si comprende di avere preso un abbaglio. Oppure può diventare qualcosa di più: potrebbe anche essere innamoramento.

In quel caso, si conoscerà la persona che si ha di fronte nella sua totalità: e nonostante i difetti, si proverà nei suoi confronti un sentimento di stima e affetto che dovrebbe portare alla costruzione di un rapporto stabile e duraturo, basato sul rispetto, la fiducia, la capacità di scendere a compromessi, la connessione mentale e fisica e la volontà di progettare insieme il futuro.