Venezia 74: tutti i sex symbol attesi in Laguna

Notizia Notizia

Dal "madrino" Alessandro Borghi a George Clooney regista, al Festival di Venezia sbarcheranno i più ammirati sex symbol del cinema italiano e internazionale. Ecco i nomi più attesi.  

La Mostra del Cinema di Venezia, lo sappiamo bene, non è solo un'occasione per scoprire i film migliori che potremo goderci al cinema in autunno. È anche un momento di puro voyerismo, appagato da abiti scintillanti e dalla bellezza delle attrici ma anche degli attori che si concedono agli obiettivi impazziti dei fotografi. Venezia è il momento perfetto per ammirare i sex symbol italiani e stranieri.

Ecco i sex symbol - uomini e donne - più attesi in laguna

Il primo ad aprire le danze è stato Alessandro Borghi, il "madrino" di Venezia 74, che ha diretto le danze durante la cerimonia di apertura della Mostra del Cinema. L'attore romano come da tradizione è arrivato al Lido un giorno in anticipo, posando a piedi nudi in spiaggia.

Il primo vero pezzo da novanta a sfilare sul red carpet di Venezia 74 è stato Matt Damon. L'attore infatti è il protagonista maschile di "Suburbicon", opera da regista di George Clooney, ma anche la star principale del film di apertura della mostra, "Downsizing" di Alexander Payne. Damon, che è un habitué del Lido, ha sfilato sul red carpet con al braccio l'elegantissima moglie Luciana Barroso.

Matt Damon

Protagonista assoluto (per l'ottava volta) del red carpet veneziano è George Clooney. L'attore e regista di "Suburbicon" è approdato al Lido tenendo al braccio Julianne Moore, altro grande sex symbol di Hollywood, e non Amal, probabilmente impegnata tra lavoro e gemelli da accudire. Julianne Moore è a Venezia anche per ritirare il Franca Sozzani Award.

Fra i film horror più attesi a Venezia ci sarà anche l'ultimo lavoro di Darren Aronofsky, "Mother!". Insieme al lungometraggio, è ardentemente attesa anche Jennifer Lawrence che, oltre a illuminare Venezia con la sua bellezza, pare sfoggerà anche il suo nuovo fidanzato.

Un'altra attessissima presenza femminile è quella di Penélope Cruz, che vedremo nel film "Loving Pablo" di Fernando Leon de Aranoa: sarà proiettato durante la Mostra, ma fuori concorso. Con lei ci sarà anche il fascinoso marito, Javier Bardem, protagonista non solo del film di Aronofsky, ma anche del film su Pablo Escobar. In un'intervista ha dichiarato di aver scelto insieme a Cruz di lavorare insieme per poter passare più tempo da genitori con i propri figli.

Penelope Cruz

Abbiamo imparato ad apprezzare la bellezza di Adèle Exarchopoulos nel film vincitore del Festival di Cannes 2013 "La vita di Adele". A Venezia la troviamo nel cast del film (Fuori Concorso) "Le Fidèle" di Michaël R. Roskam.

Un altro attesissimo sex symbol è Ethan Hawke. Come il buon vino, l'attore, in laguna per presentare "First Reformed" di Paul Schrader, invecchiando acquista fascino ed eleganza. A Venezia ha anche commentato il disastro provocato dall'uragano Harvey e delle (assenti) politiche ambientaliste di Donald Trump.

Sarà certamente un momento molto intenso quello che vedrà l'arrivo di Claudio Santamaria, protagonista di "Brutti e cattivi" di Cosimo Gomez (in concorso per la sezione Orizzonti) e regista del suo primo cortometraggio da regista dal titolo "The Millionairs", che verrà presentato nella sezione Giornate degli Autori. Rimanendo nel campo "attori italiani sexy", segnalato al Lido anche l'arrivo di Marco D'Amore, anche lui nel cast del film di Gomez.

Una delle grandi passioni delle donne italiane è Michele Riondino: l'attore potrebbe arrivare al Lido con tutto il cast femminile di "Diva!", film presentato fuori concorso diretto da Francesco Patierno. Tra i nomi più sospirati, questa volta dai maschietti, c'è quello di Greta Scarano, che sarà a Venezia anche come giurata. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI