Come fare lo shatush se sei bionda

Guida Guida

Hai i capelli biondi e vorresti realizzare una sfumatura delicata e naturale? Ecco come fare lo shatush se sei bionda.

Hai i capelli biondi e vorresti realizzare una sfumatura delicata e naturale? Ecco come fare lo shatush se sei bionda.
Ti potrebbero interessare

Una delle prime volte lo abbiamo visto sulla chioma da leonessa di Beyoncé e, diciamoci la verità, ne siamo rimaste affascinante. Da allora lo shatush è diventato uno degli hair trend più amati dalle bionde (e non solo).

Lo shatush è una tecnica di schiarimento dei capelli il cui obiettivo è quello di ricreare lo stesso effetto naturale provocato dall'esposizione ai raggi del sole e che può essere realizzata sui capelli di tutti i colori e di tutte le lunghezze.

Ma come si sceglie lo shatush, tenendo conto della tonalità della pelle e dei capelli? Lo shatush, infatti, non deve essere uguale per tutte, anzi, deve cambiare sia in base alla nostra carnagione sia al nostro colore naturale di capelli.

Focalizziamoci per ora sui capelli biondi e scopriamo come va effettuato lo shatush in questo caso particolare.


Come scegliere lo shatush biondo

Chi ha i capelli biondi (anche se biondo scuro o cenere) è senza dubbio più avvantaggiata se vuole avvicinarsi alla tecnica di schiaritura dello shatush.

Quando la base è chiara, infatti, si può facilmente giocare con le sfumature e schiarire la chioma anche di 3 tonalità, senza paura che l’effetto finale appaia artificiale o eccessivo.

Lo shatush, infatti, regala ai capelli biondi quell’effetto luce che solitamente le bionde sono abituate a vedere sulle proprie ciocche solo d’estate, quando si sta quotidianamente a contatto con i raggi UV.

Fare lo shatush se sei bionda, inoltre, permette di sentirti in ordine per molti mesi, senza il timore che "si veda la ricrescita": poiché le sfumature non partono dalla radice, infatti, non ci sarà la necessità di ritoccare il colore ogni 1-2 mesi (come, invece, eri costretta a fare con colpi di sole o tinta).

Foto © gal2007 - Fotolia.com

Come fare lo shatush biondo

Il procedimento per la realizzazione dello shatush è sempre lo stesso.

  • Si cotonano le ciocche che si vogliono schiarire con una spazzola o un pettine
  • Si applica sulle stesse il decolorante e si lascia in posa per i minuti necessari
  • Una volta scaduto il tempo necessario alla schiaritura, proprio come si fa dopo aver tenuto in posa tinta o colpi di sole, si procede al lavaggio, all’asciugatura e alla piega

Per fare lo shatush puoi scegliere i recarti dal tuo salone di bellezza di fiducia o cimentarti con uno dei tanti kit professionali che puoi trovare in profumeria, nei negozi di cosmetica o nei rifornitori per parrucchieri. In quest'ultimo caso, però, presta molta attenzione alle istruzioni inserite nella confezione, per evitare errori e brutte sorprese.


A chi sta bene lo shatush biondo

Lo shatush sui capelli biondi è bello soprattutto se la tua chioma è lunga oltre le spalle. L’effetto luce e i giochi di chiaro scuro che questa tecnica creerà sui tuoi capelli, farà invidia a tutte le tue amiche. Cosa aspetti? Vai e prova il tuo shatush biondo e al 100% naturale!


Come coprire lo shatush biondo

Ti sei stancata dello shatush? Niente paura? Coprirlo, infatti, è molto semplice. Non c'è infatti bisogno di fare scelte drastiche e tagliare i capelli ed è un'operazione che puoi fare anche a casa.

Sarà sufficiente fare una tinta scegliendo un colore di uno/due toni più scuro rispetto al colore naturale. Ricordate, però, di scegliere una tinta che non preveda l'uso di ammoniaca perché stiamo trattando dei capelli decolorati.

Foto di apertura © frantic01010 - Fotolia.com

Bellezza e stile
SEGUICI