Come pettinarsi per andare a sciare

Guida Guida

Tempo di vacanze sulle piste da sci: non farti trovare impreparata, e spettinata... mpara a realizzare una pettinatura perfetta, per essere glamour anche con berretto e caschetto.

Tempo di vacanze sulle piste da sci: non farti trovare impreparata, e spettinata... mpara a realizzare una pettinatura perfetta, per essere glamour anche con berretto e caschetto.

Vacanze di Natale fa rima con montagne innevate, relax, divertimento e… giornate sulle piste da sci. Una delle problematiche, per giovani fissate con il look, è convivere con caschetti e berrette da sci che rendono i capelli poco presentabili.
Ecco come pettinarsi per essere perfette anche sulla pista da sci.

Il primo nemico da combattere è l’effetto crespo che può essere provocato dalla frizione del casco o delle berrette in lana. E’ bene quindi applicare sempre un prodotto spray che protegga il capello dal crespo e dall’umidità.
Fatto questo, vediamo da vicino quali pettinature adottare:

- La coda bassa, costruita lateralmente sulla nuca: comoda perché non ingombra, per mantenere le lunghezze in ordine, basta “infilarle” nel collo della giacca o nel copri collo, accessorio molto utilizzato per proteggere la gola e il mento.

- La fascia, per spngere le lunghezze all’indietro, soprattutto se si ha la frangia, che rischia di apparire crespa e non in piega dopo una giornata con la testa “al coperto”.

- Attenzione agli chignon, spesso ingombranti e scomodi. Meglio sceglierli casual ma senza forcine posteriori.

- Le trecce sono un classico comodissimo, e fanno tanto montagna! Scegline due oppure una unica e laterale, magari anche con intreccio a spiga.

Essere perfette anche sulle piste da sci non è una missione impossibile: sperimenta la pettinatura che fa per te e goditi la settimana bianca senza paura di avere un capello fuori posto!

Bellezza e stile
SEGUICI