Sanremo 2020, i look della seconda serata

Classifica Classifica

Solo Amadeus ed Elettra Lamborghini regalano qualche brivido, mentre gli outfit di concorrenti e vallette restano dimenticabili: ecco tutti i promossi e bocciati di mercoledì 5 febbraio 2020.

Ti potrebbero interessare

La seconda serata del Festival di Sanremo 2020 sarà ricordata come una delle più lunghe della storia della manifestazione, tanto da far saltare anche l'esibizione di Sabrina Salerno. In più, a parte le giacche da cioccolatino di Amadeus e la tutina “seconda pelle” di Elettra Lamborghini, i vestiti indossati da cantanti, vallette e ospiti restano confinati nella loro momentanea apparizione.

Promossi e bocciati: ecco tutti i look della seconda serata del Festival di Sanremo 2020.

Amadeus: Promosso - voto: 7

Gai Mattiolo ha firmato anche gli outfit della seconda serata di Sanremo 2020. Evidentemente l'intento è di trasformare Amadeus in una pralina. Sta di fatto che ci stiamo abituando a questi "incarti" tutti sbrilluccicosi. Fanno Festivàl.

Fiorello: promosso - voto: 8

Fiorello ha mostrato a Morgano com'è fatta una bella giacca da camera, che fa il suo figurone anche in prima serata. Tutto merito di Giorgio Armani.

Sabrina Salerno: Promossa - voto: 7

Diciamocelo: volevamo vederla in minigonna di jeans e camperos. Lo avrebbe voluto anche lei, come ha dichiarato in un'intervista. Ma per dovere istituzionale Sabrina Salerno ha dovuto ripiegare su un look più tradizionale, firmato Gabriele Fiorucci Bucciarelli. E come dimostrano gli scolli vertiginosi, ancora oggi, a 51 anni, "oltre le gambe c'è di più".

Emma D’Aquino: Promossa - voto: 7 e mezzo

Per questo Festival di Sanremo 2020 le donne che stanno a fianco di Amadeus cambiano in ogni serata. Per la seconda è il turno di Emma D'Aquino, che ci è molto piaciuta per la sua discreta eleganza. Ha indossato abiti firmati da Antonio Grimaldi, con scarpe di Salvatore Ferragamo e gioielli Chopard. Nel secondo abito ci ha fatto temere un "fuori di seno" da edizione straordinaria". Il terzo abito della serata è stato creato su misura per la conduttrice. Ma si ha come la sensazione che queste compagne di viaggio non le si voglia far brillare veramente. Forse per tenerle davvero un passo indietro...

Laura Chimenti: Promossa - voto: 7 e mezzo

Laura Chimenti ha scelto due abiti di Sylvio Giardina e uno di Fendi. Del primo stilista ha detto: «Mi piace perché riproduce la mia personalità seria ma anche romantica». L'allure globare creata attorno alla giornalista Rai assomiglia alla rete che le dà da mangiare: seriosa e un po' passé.

Tiziano Ferro: Promosso - voto: 8

Nella seconda serata di Sanremo Tiziano Ferro ha regalato all'Italia un momento epico: il duetto con Massimo Ranieri sulle note di Perdere l'amore. Tanta pressione, tanta emozione e anche tanta eleganza, grazie ai suoi outfit firmati Dolce&Gabbana.

Carlotta Mantovan: Promossa - voto: 7

La seconda serata è dedicata alla memoria di Fabrizio Frizzi. Sul palco appare la vedova di Fabrizio Frizzi, la bellissima Carlotta Mantovan. Per l'occasione sceglie un vestito quasi nuziale, che non convince del tutto ma crea la magia.

Piero Pelù: Promosso - voto: 6

Non è l'outfit più scenografico che abbia indossato, ma a 57 anni non ci si possono più aspettare solo tutine attillate. Ma il latex c'è e si vede.

Elettra Lamborghini: Promossa - voto: 8 e mezzo

Qui la questione è delicata. Se è vero che questo abito di Marinella Spose può riportare alla mente gli spazzoloni dell'autolavaggio o la toilette di un barboncino rasato a dovere, c'è da dire che dopo l'exploit di Achille Lauro nella prima serata, quando vediamo glitter e color crema il nostro cuore accelera. Elettra Lamborghini sfrutta questa tutina attillata dal sapore vagamente brasiliano per sdoganare il twerk sul palco dell'Ariston. Un momento epico, nonostante la sua performance sia da zero.

Enrico Nigiotti: Promosso - Voto: 6

Sufficienza per Enrico Nigiotti, che sceglie l'argento per impreziosire la sua esecuzione di Baciami ancora. Emporio Armani firma l'outfit giusto per lui, che però gli lascia sempre quell'aura provinciale addosso.

Levante: Promossa - voto: 7

Il look da Sirenetta e lo zatterone glitterato ci piacciono. Le hanno dato lo spazio per un'esecuzione a dir poco muscolare.

Pinguini Tattici Nucleari: Promossi - voto: 7

Il gruppo bergamasco lo promuoviamo per molti motivi. Ringo Starr piace e convince (non la giuria demoscopica, ma vabbè). Il loro look, firmato Dolce & Gabbana, si intona perfettamente alla vocazione floreale del Festival. Guardateli un po', Quei bravi ragazzi...

Francesco Gabbani: Promosso - voto: 8

La classe di Emporio Armani smorzata dai rilievi del tessuto della giacca e dai calzini rossi, la bellezza e la potenza della voce di Gabbani... il resto è storia.

Fasma: Rimandato - voto: 6 meno meno

Forse Giorgio Gaber lo avrebbe usato per cantare "Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...". Del resto, essere indecisi da giovani è normale.

Marco Sentieri: Bocciato - voto: 5

«Cantare va bene, ma anche la sicurezza sul lavoro è importante», ha scritto su Twitter Leo Ortolani. Lo è talmente tanto che la riga continua anche in testa.

Junior Cally: Bocciato - voto: 4

Dopo aver creato il mistero attorno alla sua persona grazie a una maschera, il cantante entra in scena rivelando il suo vero volto. L'abito scelto, firmato da Dolce&Gabbana, sembra un omaggio alle divise militari delle SS. E in tempi come questi, immagini così creano sempre un po' di reflusso gastrico.

Foto: LaPresse

Bellezza e stile
SEGUICI