Moda

Sanremo 2021: i look della seconda serata

Con la seconda serata del Festival di Sanremo 2021: ecco la nostra pagella, con i voti ai look dei protagonisti della settantunesima edizione.

Con la seconda serata del Festival di Sanremo 2021: ecco la nostra pagella, con i voti ai look dei protagonisti della settantunesima edizione.

Forse per reazione nei confronti di un anno di reclusione e occasioni mondane mancate, con la seconda serata Sanremo 2021 si conferma un tripudio di paillettes e lustrini. Dai conduttori e co-conduttori, ai cantanti in gara, agli ospiti, il dress code esige gli occhiali da sole - ma per il pubblico a casa.

Conduttori e co-conduttori

Fiorello in Armani: voto 10 e lode

Fiorello a Sanremo: seconda serata

È lui ad aprire le danze, di nuovo ispirandosi ad Achille Lauro. Stavolta niente fiori, ma piume nere. Un po’ pavone, un po’ bersagliere.

Amadeus in Gai Mattiolo: voto 7

Giacche tempestate di paillettes e broccati anche per la seconda serata. Istituzionale e impeccabile.

Elodie in Versace, Oscar de la Renta, Bulgari: voto 10

elodie Sanremo

Strizzata in un succinto abito rosso in maglia metallica (il rosso domina i look femminili del Festival di Sanremo 2021), Elodie non si scompone nemmeno quando le cade un orecchino Bulgari di diamanti da minimo tremilaottocento carati. Statuaria come una dea, offusca l’antica memoria sanremese della farfallina di Belen.

I look delle nuove proposte

Sfiorano la sufficienza, ma non convincono del tutto.

Wrongonyou: voto 4

Wrongonyou

Cappellino, bomberino, chitarrina: la gara è Sanremo Giovani o Sanremo Comunicandi?

Greta Zuccoli: voto 6

Greta Zuccoli

Abitino rosso tempestato di gemme e una riga di eyeliner sottile, sottile come un’autostrada. Un look che ci sentiamo di suggerire anche ai vigili urbani, per regolare il traffico agli incroci.

Davide Shorty: voto 3

Davide Shorty

Sneakers sotto il completo: forse potevano andare bene nel 2001. Raccapriccianti, in abbinamento all’abito blu traslucido.

Dellai: voto 6

Dellai

Giubbetto jeans e T-shirt, abbozzano pure una coreografia, à la Mauro Repetto (le più nostalgiche coglieranno la citazione): i gemelli Luca e Matteo Dellai sono due giovani che fanno i giovani (finalmente). Un po’ Zecchino d’Oro, un po’ Paola e Chiara degli anni 2020.

I big della seconda serata

Di gran classe i look di Malika Ayane, La rappresentante di lista e Extraliscio + Toffolo, sorprendentemente sopra le righe Orietta Berti.

Orietta Berti in GCDS: voto 10

Big tra i big, è un monumento vivente al Festival di Sanremo. Ha addirittura rischiato l’arresto per recuperare l’abito da indossare all’Ariston dopo 29 anni di assenza dalla kermesse. Per il debutto nella seconda serata sceglie GCDS, brand di streetwear molto amato da rapper e trapper. L’Oriettona nazionale apre la gara vestita come una Venere in paillettes, con due sobrie conchiglie d’argento cucite sul seno, forse rubate ad Ariel la Sirenetta. Un po’ come se la Nascita di Venere del Botticelli fosse ambientata a Las Vegas.

Bugo: voto 4

Siamo tutti d’accordo che il dissing tra Morgan e Bugo a Sanremo 2020 ha portato al paradosso spazio-temporale che ha causato una pandemia mondiale, sì? Mr Cristian ”Che succede?” Bugatti, eroico, è pronto a sfidare tutti i meme, pur di chiudere il cerchio e ripristinare l’ordine cosmico.
Nella seconda serata della kermesse, sfoggia un’infelice accoppiata bicolor: un improbabile doppiopetto color vinaccia e marròn.

Gaia in Salvatore Ferragamo: voto 5

Abito bianco crema per Gaia: a metà tra un busto ortopedico e un piumino catturapolvere. 

Lo Stato Sociale in Animina: voto 10 e Lodo

Un omaggio ai grandi artisti e personaggi “pop” dei tempi nostri, anche grazie al trasformista presente sul palco e ai suoi vertiginosi cambi d’abito. Lodo Guenzi in versione man in a box. «La moda passa, lo stile resta: fidati, l’ha detto una stilista»: Lo Stato Sociale vince il premio Miranda Priestly di questo Sanremo.

La rappresentante di lista in Valentino: voto 8

Come nella prima serata con Coma_Cose, questo Sanremo ci ha fatto capire che il look abbinato è un po’ come il profilo di coppia su Facebook (per il quale potremmo confrontarci con il padrone di casa, Amadeus, e con la sua signora). Fucsia Valentino: per duo sperimentale composto da Veronica e Dario, la scelta ricade su un colore talmente shocking da essere quasi doloroso per il pubblico a casa. Che il rosa fluo sia con voi!

Malika Ayane in Armani: voto 9

Malika

«Ti piaci così» è il titolo della canzone, ed effettivamente è perfetta, Malika Ayane, nel suo outfit firmato Armani. Una rete di punti luce e maniche di pelliccia, su una tuta di velluto nero e tacco dodici.

Ermal Meta in Dolce & Gabbana: voto 7

Finalmente due paillettes!

Extraliscio + Toffolo in Dolce & Gabbana: voto 8

Il pezzo in gara si chiama «Bianca luce nera» e, in effetti, anche l’outfit è giocato sul più classico dei contrasti: bianco e nero, positivo e negativo. Elegantissimi e perfetti.

Random: voto 5

Dolcevita blu e gli onnipresenti lustrini. Il nuovo che avanza, basta e avanza.

Fulminacci: voto 6

Una sufficienza d’incoraggiamento per il coraggio (o forse l’incoscienza) di indossare uno spezzato rossoblu un po’ a caso.

Willie Peyote: voto 7

Giacca nera e paillettes. Dove l’abbiamo già sentita, questa?

Gio Evan in Waxewul (brand artigianale tutto al femminile): voto 8

Gio Evan

L’abbinamento giacca+bermuda è la cifra stilistica di Angus Young degli AC/DC, ma probabilmente il rocker australiano non oserebbe mai la sfrontatezza del look variopinto di Gio Evan. I calzettoni concorrono per un campionato a parte: sembrano usciti da un dipinto di Monet. D’altronde, il coefficiente di follia era prevedibile, dal momento che la sua canzone “Arnica” è dichiaratamente ispirata all’omonima pomata omeopatica.

Irama: voto 6 politico

Come sappiamo, il povero Irama non ha potuto esibirsi nella seconda serata, ma sono state mandate in onda le immagini della prova generale.

Gli ospiti della seconda serata

Il grande ritorno di Laura Pausini catalizza l’attenzione e gli sguardi. Achille Lauro è una garanzia, anche in lilla.

Laura Pausini in Valentino Act: voto 9 e mezzo.

Ne è passato, di tempo, dal suo debutto all’Ariston in giacca pantalone, nel 1993. Fresca vincitrice ai Golden Globes 2021, entra in scena avvolta in un capospalla esagerato, che tutte vorremmo indossare al mattino, appena uscite dal letto: una cappa metallizzata con strascico. Santa Laura da Solarolo completa il suo look sanremese con un tocco fetish-chic: guanti in pelle nera.

Il Volo in: voto 6

Broccato nero per i tre tenorini: elegantemente noioso.

Gigliola Cinquetti: voto 8

«Non ho l’età». Il titolo della canzone si riferisce anche al look: un abito nero monospalla lungo, classico senza tempo. 

Fausto Leali: voto 5

«Dove va a finire il cielo, se gli togli tutto il blu?»: sulla giacca blu elettrico di Fausto Leali, in combo con la camicia hawaiana. Un mix da villaggio vacanze in riviera romagnola, più che da Festival di Sanremo.

Marcella Bella: voto 8

Inconfondibile chioma riccia, blusa nera d’organza e pantaloni a zampa sfavillanti per la Tina Turner italiana.

Gigi D’Alessio: voto 7

Felpa col cappuccio con applicazioni di bottoni-gioiello: l’inaspettato risvolto trap di Gigi D’Alessio è incredibilmente credibile persino nel look.

Achille Lauro in Gucci: voto 8

In versione Raperonzolo fulvo, Achille Lauro omaggia la chioma di Mina, in un nuovo look androgino: un completo in seta lilla che ricorda gli anni ‘70, decorato da un maxi fiore sul bavero della giacca.

Foto apertura e interne: Matteo Rasero/LaPresse