Testiere per il letto, da quella imbottita a quella in tessuto: 5 tipologie

Classifica Classifica

La testiera del letto rende più formale ed espressivo un letto, contribuendo anche ad arricchire l’arredamento dell’intera camera da letto. 

La testiera del letto ha il compito di rendere più comodo, bello ed elegante il letto in cui si riposa contribuendo altresì a completare lo stile che abbiamo scelto per la nostra stanza, facendo in modo che anche il nostro giaciglio viva in completa armonia con il resto dell'ambiente.

In commercio si trovano tante tipologie di testiere per letto realizzate in materiali differenti e varie tonalità per meglio rispecchiare il gusto e lo stile di ognuno: dalle testiere caratterizzate da un design minimale ed essenziale a quelle più decorative e colorate, da quelle più classiche e tradizionali a quelle più moderne e funzionali. Andiamo quindi a scopire 5 diverse tipologie per scoprire quale testiera da letto fa più al caso nostro. 

5. Testiera letto imbottita

La testiera da letto imbottita è tra le più apprezzate in materia di arredamento della camera da letto. Scelta soprattutto perché molto comode e avvolgente, la testiera da letto imbottita può presentare una lavorazione capitonnè o essere liscea. In commercio, inoltre, possiamo trovarla rivestita in tessuto oppure in velluto o camoscio, così da conferire un senso di maggior morbidezza.

4. Testiera letto in pelle

La testiera da letto in pelle deve essere realizzata da un artigiano perché la lavorazione richiede tempo e precisione, soprattutto se si vuole ottenere un risultato ottimale. Una camera da letto con questo tipo di testiera presenta un arredamento importante, caratterizzato da rifiniture di pregio. Negli ultimi anni la testiera del letto in versione in ecopelle ha sostituito il materiale in pelle ed è quella che va per la maggiore.

3. Testiera letto in legno

Costituita da pannelli lisci oppure completamente intarsiata, la testiera da letto in legno è una delle soluzioni che va per la maggiore. Si può scegliere l’essenza di legno che si desidera e dipingerla oppure lasciarla al naturale per apprezzarne al meglio le venature. Se non si opta per la versione caratterizzata da intarsi effettuati con una lavorazione artigianale ma per dei normali pannelli si effettua anche una scelta decisamente economica.

2. Testiera letto in metallo

Le testiere da letto in metallo sono quelle più tradizionali e possono essere semplici e lineari oppure presentare ornamenti come riccioli e foglie: si tratta per lo più di testiere indicate per camere da letto caratterizzate da uno stile shabby chic. In ferro o ottone queste testiere necessitano di una cura particolare e una pulizia con prodotti specifici.

1. Testiera letto in tessuto e pannelli orientali

Le testiere da letto possono essere ricoperte da qualsiasi rivestimento in tessuto, quasi sempre sfoderabile e lavabile in lavatrice, quindi risultano molto pratiche e facili da pulire. Si può poi optare per soluzioni più originali come le testiere costituite da pannelli che presentano decori in stile orientale: una scelta indicata per gli amanti dello yoga e della meditazione.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI