Come arredare il giardino in stile provenzale/shabby chic

Guida Guida

Uno stile raffinato e inconfondibile che ricorda la raffinata freschezza della Provenza: ecco come arredare il vostro giardino in stile shabby chic.

Uno stile raffinato e inconfondibile che ricorda la raffinata freschezza della Provenza: ecco come arredare il vostro giardino in stile shabby chic.

Lo stile shabby è di grande tendenza per l’arredamento di spazi al chiuso come all’aperto: shabby significa letteralmente “usurato”, “logoro” e, in abbinamento alla parola chic, richiama uno stile che vuole essere trasandato se pur con classe.

Lo stile provenzale è in piena sintonia con la primavera: è ispirato alla regione meridionale della Francia situata tra il mare e le Alpi, la Provenza, ricca di fiori e famosa per le sue distese di lavanda.
Vi siete convinti a ricreare uno stile provenzale/shabby chic fai da te per il vostro spazio verde?
Dovete innanzitutto partire da una linea di arredamento che si tinga di bianco e colori tenui per donare quel tocco provenzale inimitabile anche agli oggetti must have come vasi, ciotole e gerle.
Per creare un giardino in stile shabby chic non resta poi che usare la fantasia recuperando utensili e arredi del passato e usando qualche pennello con un po’ di vernice.
Un dondolo, sgabelli in legno, sedie oppure tavoli e altri mobili riprendono vita con una passata di carta vetrata e un velo di vernice a tinta chiara, bianca o pastello.

I colori fondamentali dello stile shabby chic sono il bianco e le tinte tenui come il lilla, il rosa, il giallo ma nelle varianti pastello

Gli oggetti più adatti a ricreare questo look sono ceste e sedie in vimini, vecchie cassapanche, cassetti e cestini da ridipingere trasformandoli in oggetti di grande eleganza.

Per creare un’atmosfera calda si possono utilizzare vecchi barattoli di vetro trasformandoli in piccole lanterne, o smaltare vecchi oggetti di latta da riempire di fiori dai colori tenui: da preferire sono le ortensie, le petunie, i gelsomini, lavanda.
Per le pareti ci si può sbizzarrire con glicine e rose rampicanti per ricoprire muri e finestre.

Vecchie gabbie o voliere? Anche queste, ridipinte in tinte ad hoc, possono diventare elementi di arredo chic.

Il tocco di classe? Se avete una vecchia bici potrete rinnovarla levando ruggine e depositi con una paglietta da cucina, lavarla e ridipingerla di una tinta a vostro piacimento: il lilla o il verde acqua sono due colori perfetti. Il cestino portaoggetti diventerà una fioriera da colorare ogni giorno con fiori recisi di fresco.

Casa e fai da te
SEGUICI