Bosco Verticale nel mondo: tutti i grattacieli

Notizia Notizia

Il Bosco Verticale di Milano ha conquistato il mondo tanto che altre città hanno deciso di commissionare la costruzione di progetti simili.  

Quella del Bosco Verticale di Milano non è l'unica Vertical Forest del mondo: visto l’enorme successo del progetto architettonico di Stefano Boeri, altri paesi ne hanno voluto seguire l’esempio, inaugurando nelle proprie città delle smart building all’insegna della rinforestazione urbana.

Il progetto che ha cambiato il volto di Milano e che è stato insignito di importanti premi internazionali, è diventato un vero e proprio format vincente esportato all’estero.

Scopriamo allora tutti gli altri grattacieli ispirati al Bosco Verticale di Milano.

  • Forêt Blanche di Parigi



Ancora da realizzare è il progetto Forêt Blanche che sorgerà a Villiers sur Marne ad est dell’area metropolitana di Parigi.

La Forêt Blanche sarà una torre alta 54 metri, con facciate ricoperte da oltre 2000 fra alberi, piante e arbusti.

Il progetto costituito da strutture in legno, occuperà una superficie verde equivalente a un ettaro di foreste.

  • Wonderwoods di Utrecht



Anche a Utrecht sta per nascere una Vertical Forest nell’area vicino alla stazione: i lavori veri inizieranno nel 2019 e la consegna è prevista per il 2022.

Wonderwoods sarà in nuovo polo del benessere olandese e ospiterà la suggestiva Torre dei biancospini, di 90 metri d’altezza con 360 alberi, 9.640 tra arbusti e fiori.

  • Torre dei cedri di Losanna

Losanna ha commissionato una Torre dei cedri per sposarsi alla perfezione con il paesaggio lacustre e montano circostante.

Sarà realizzata un’architettura imponente 117 metri in grado do ospitare 100 alberi e quattro specie diverse di cedro.

Non sarà solo una residenza ma un una realtà costituita anche da una palestra, un centro commerciale, uffici e ristoranti.

  • Bosco verticale di Nanchino

Il primo esempio di bosco verticale asiatico sorgerà a Nanjing ed è composto da due torri con terrazzi e vasche verdi, proprio come il Borco Verticale di Boeri che andranno a coprire una superficie di 6.000 mq.

Il progetto di Nanchino ospiterà 1100 alberi di 23 specie autoctone: la prima torre, alta 200 metri includerà uffici, un museo e un club mentre la seconda torre di 108 metri, vedrà un hotel di 247 stanze, con piscina e centro conferenze.

  • Liuzhou Forest City di Liuzhou

A Liuzhou sono iniziati i lavori per realizzare un’intera città foresta, che coprirà una superficie di 175 ettari e assorbirà 10.000 tonnellate di CO2 e 57 tonnellate di polveri sottili, producendo circa 900 tonnellate di ossigeno.

Liuzhou Forest City sorgerà a nord di Liuzhou, nella provincia meridionale e montuosa dello Guangxi, lungo il fiume Liujiang.

fotp Stefano Boeri Architetti 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI