Come affittare casa su Booking

Guida Guida

Sempre più persone decidono di affittare casa propria su Booking.com per brevi periodi in modo da ottenere un guadagno extra. 

Per avere un guadagno extra e arrotondare le entrate si può pensare di affittare la propria casa mentre si è in viaggio. Sempre più persone decidono di ospitare viaggiatori nella propria abitazione per periodi brevi, guadagnando con Booking, il portale di prenotazione alberghiera online che da tempo si è affacciato anche al mondo degli appartamenti.

Rispetto agli altri siti di case vacanza come Airbnb, Tripadvisor o CaseVacanza.it, Booking si rivolge specificamente a chi lavora o intende lavorare nel settore del turismo.

Come affittare casa su Booking

Per registrare la propria casa o appartamento gratuitamente attraverso il sito di Booking.com si devono inserire informazioni riguardanti il tipo di struttura, gli orari di check-in e check-out, il tipo di pagamento accettato e i servizi offerti come ad esempio se c’è il wifi gratuito, il parcheggio, il servizio di pulizia finale ecc.

Molto importante è l’inserimento delle foto della casa da affittare che costituiscono un vero e proprio biglietto da visita e ovviamente i dati bancari dove i potenziali clienti effettueranno i pagamenti.

Una volta inserite tutte questa informazioni si riceve un'e-mail con i dati di accesso all'Extranet, cioè una sezione dove si possono aggiornare le tariffe e la disponibilità della struttura.

booking affitto

Inserendo una struttura abitativa su Booking si paga una commissione su ogni prenotazione: la percentuale viene mostrata durante la registrazione, nella sezione "Contratto", ma comunque si aggira intorno 15-17% del guadagno.

Alla fine di ogni mese, Booking provvede a inviare una fattura con l'importo delle commissioni da pagare in base a tutte le prenotazioni effettuate.

Pagando le commissioni, si ottengono tutta una serie di vantaggi perché Booking garantisce una forte presenza online: la casa messa in affitto viene attivamente pubblicizzata sui motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo per fare in modo che sia visibile al maggior numero possibile di potenziali ospiti.

Inoltre si può usufruire dell’assistenza di un team di supporto, operativo 24 ore su 24 anche nel caso si decidesse di chiedere un deposito cauzionale per coprire i potenziali danni causati dagli ospiti.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI