Come fare la manutenzione del tuo acquario

Guida Guida

Se hai installato in casa tua un acquario di acqua dolce oppure un acquario marinodevi pensare a intervenire periodicamente per effettuarne la manutenzione: l’acquario ha bisogno di tranquillità quindi cerca il meno possibile di introdurre il retino o una mano per spostare gli elementi di arredo, ma è necessario non trascurarlo se non vuoi trovarlo invaso dalle alghe o, peggio ancora, con tutti i pesci morti. 

Se hai installato in casa tua un acquario di acqua dolce oppure un acquario marinodevi pensare a intervenire periodicamente per effettuarne la manutenzione: l’acquario ha bisogno di tranquillità quindi cerca il meno possibile di introdurre il retino o una mano per spostare gli elementi di arredo, ma è necessario non trascurarlo se non vuoi trovarlo invaso dalle alghe o, peggio ancora, con tutti i pesci morti. 

Se hai installato in casa tua un acquario di acqua dolce oppure un acquario marino devi pensare a intervenire periodicamente per effettuarne la manutenzione: l’acquario ha bisogno di tranquillità quindi cerca il meno possibile di introdurre il retino o una mano per spostare gli elementi di arredo, ma è necessario non trascurarlo se non vuoi trovarlo invaso dalle alghe o, peggio ancora, con tutti i pesci morti.

Dopo aver allestito il tuo acquario devi assicurare che l’ambiente all’interno della vasca raggiunga un suo equilibrio ecco perché devi disturbarlo il meno possibile.

Ogni giorno devi controllare che il timer che regola l’impianto di illuminazione funzioni come da impostazione e verifica lo stato di salute dei pesci semplicemente osservandoli: provvedi a somministrare cibo una o due volte al giorno, distribuendolo in più punti in modo da permettere a tutti i pesci di nutrirsi.

Ogni settimana provvedi alla sostituzione di almeno una decina di litri di acqua e alla pulizia del vetro frontale oltre che a smuovere eventuali residui non assorbiti dal filtro. In commercio trovi prodotti antialghe e calamite tergi vetro qualora le alghe abbiano infestato in maniera massiccia l’acquario.

Mensilmente dovrai controllare il buon funzionamento del filtro e sciacquarlo per asportare i residui che si sono accumulati al suo interno. Controlla inoltre la pompa centrifuga per garantirne sempre il perfetto funzionamento e, se necessario, puliscine i vari componenti.

Per evitare il proliferare di alghe ti basterà seguire alcune semplici precauzioni come non eccedere nella somministrazione del cibo, non sovraffollare la vasca inserendo troppo pesci e controllare lo stato del filtro. Se nonostante questi accorgimenti le alghe si sono diffuse troppo, dovrai intervenire in maniera più drastica spegnendo l’impianto di illuminazione per almeno tre giorni e aggiungendo al filtro del carbone attivo e un prodotto antialga.

Inoltre, almeno una volta all’anno, dovrai controllare tutto l’impianto elettrico e sostituire le lampade qualora la luce ti sembri insufficiente.

Sos vacanze

Se devi assentarti da casa per un paio di settimane puoi tranquillamente lasciare senza cibo i pesci del tuo acquario, ma se devi assentarti per un periodo più lungo affidati a dispensatori di cibo automatici che grazie ad un timer possono scaricare quotidianamente nella vasca la quantità di cibo prestabilita.
 

Casa e fai da te
SEGUICI