Come adattare i profumi agli ambienti di casa

Guida Guida

Impara a riconoscere e scegliere le essenze per la casa adattandole alle tue esigenze e ai diversi ambienti domestici.

Ogni ambiente domestico, a seconda dell’attività che esegui al suo interno (il riposo, lo studio, il lavoro, la conversazione ecc.), dovrebbe avere una profumazione tipica: alcune fragranze aiutano a concentrarsi meglio, altre invece hanno influenze terapeutiche e rilassanti in grado di conciliare il sonno, ecco perché è importante imparare ad abbinare un profumo ad ogni ambiente della casa in cui vivi.

Per profumare il soggiorno e la cucina, stanze abitate prevalentemente di giorno, andrebbero usate essenze calde e accoglienti come una miscela di bergamotto, pompelmo, rosmarino, lavanda e salvia.

Per eliminare gli odori sgradevoli prodotti quando si cucina, come l’odore di fritto puoi usare oli essenziali di limone ma anche una miscela di pino ed eucalipto va molto bene.

Nelle stanze dedicate al riposo sarebbe meglio utilizzare essenze delicate, che non siano troppo fastidiose, che facilitino il rilassamento e concilino il sonno, quindi ottimi sono gli incensi o i pot-pourri a base di camomilla, rosa, arancio e gelsomino.

Per i locali dedicati alla lettura e allo studio sono più indicate fragranze fresche e stimolanti come il limone, il bergamotto, la menta piperita e la lavanda.

Per le stanze dei bambini e i locali giochi potresti diffondere essenze dolci, delicate e calmanti mediante pot-pourri o formelle decoraritve assorbenti, poste lontano dalla portata dei più piccoli: prova ad usare aromi agrumati come limone, mandarino ma anche profumi al miele camomilla e lavanda.
 

photo (ORANGE,FR84) via photopin.com

Via l'odore di fumo

Per eliminare l’odore di fumo vaporizza nell'ambiente una miscela di 125 ml di acqua distillata unita a dieci gocce di essenza di rosmarino e otto gocce di essenze di pino

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI