Come scegliere casa in campagna

Guida Guida

Allontanarsi dal caos della città: sempre più persone vogliono comprare una seconda casa in campagna o trasferircisi definitivamente all’insegna di un nuovo stile di vita.

Al giorno d'oggi molte persone optano per una seconda casa fuori dalla città alla ricerca di tranquillità e un contatto più diretto con la natura, addirittura molte volte abitare in campagna diventa una vera e propria scelta di vita per molti professionisti, artigiani, professori universitari ecc. che non necessitano di un ufficio in città in cui lavorare ma che, grazie allo sviluppo dell’informatica possono concedersi il lusso di lavorare dove più preferiscono.

Una vecchia cascina, ereditata magari dai nonni, diventa allora una grande e accogliente casa dove possono vivere diversi nuclei famigliari.

Certo, gli investimenti e i costi legati alla ristrutturazione e agli adeguamenti funzionali sono spesso ingenti ma se si può investire anche nei terreni circostanti, adibendoli magari a vigneto o uliveto, si può arrivare con il tempo ad abbattere la spesa iniziale.

Se non ci si vuole dedicare ad attività agricole o all’allevamento di bestiame si può pensare di trasformare la propria cascina in un’attività di accoglienza turistica aprendo un agriturismo o un bed&breakfast.

Molte aree del Monferrato e dell’Oltrepò pavese hanno trovato in questo senso nuovo vigore immobiliare ma altrettanto può dirsi per le zone interne del centro Italia, dalla Toscana all’Umbria e dalle Marche all’Abruzzo.

Durante i sopralluoghi preliminari di compravendita, vanno valutati molti più fattori che non la semplice bellezza del panorama come quando si sceglie una casa al mare e in montagna, dove la vista conta molto: bisogna considerare accuratamente lo stato e la qualità dell’immobile. Inoltre, se si intende avviare un’attività di coltura come un vigneto o un uliveto, occorre valutare la qualità del terreno circostante.

In genere le case più ambite sono quelle immediatamente fuori dai piccoli paesi così da poter usufruire dei servizi fondamentali per fare la spesa o se si dovesse necessitare di assistenza medica

Il rischio per questo tipo di mercato immobiliare consiste nel fatto che spesso le ristrutturazioni, volute dai proprietari precedenti, non coincidono con le aspettative dei futuri acquirenti con la conseguenza che l’immobile rimane invenduto per parecchio tempo e non si riesce a recuperare l’investimento iniziale.
 

photo I segni del tempo via photopin.com

Un mercato immobiliare difficile

Dal punto di vista immobiliare non è facile stabilire il livello di rivalutazione di un immobile di campagna ristrutturato perché spesso non esiste un mercato di riferimento: le compravendite nei piccoli comuni sono poche per farsi un’idea più precisa. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI