Come scegliere le fioriere

Guida Guida

Le fioriere sono una presenza indispensabile in un giardino o in un terrazzo: introducono movimento e varietà nell’ambiente. Sceglile bene!

Le fioriere sono una presenza indispensabile in un giardino o in un terrazzo: introducono movimento e varietà nell’ambiente e possono essere usate per separare diverse aree.
Le fioriere, se poste in giardino, consentono una piantumazione varia: potrai così creare, in uno stesso ambiente, un’aiuola con piante acidofile oppure un’aiuola con ghiaia per ospitare piante mediterranee o creare un angolo di piantine aromatiche.

Sono diversi i materiali che puoi usare per costruire una fioriera: mattoni, legno, blocchi di pietra o calcestruzzo oppure fioriere prefabbricate in plastica o metallo: l’ideale comunque è usare lo stesso materiale di finitura già usato per la casa in modo da armonizzare meglio il giardino con l’abitazione.

Se decidi di installare fioriere in mattoni, tieni presente che i mattoni fatti a mano, pur costando di più, offrono una maggior varietà di colori e sfumature. Se invece opti per fioriere in legno darai all’ambiente un tono informale e naturale.

La soluzione più semplice consiste nell’acquistare fioriere prefabbricate in plastica o metallo o cemento: in tal caso per personalizzarle puoi rivestirle con legno, mosaico o tutto ciò che la tua fantasia ti suggerisce.

 Un’altra opzione consiste nel realizzare un bordo in pietra o con lastre di marmo da posizionare sulla sommità della muratura in mattoni: questa è una soluzione particolarmente raffinata che offre anche la possibilità di usarla come una panchina.

Da non sottovalutare assolutamente è il fattore peso, sopratutto se decidi di posizionare le fioriere sul terrazzo: disponile lungo i bordi perché questa è la zona dove sono posizionate le strutture portanti verticali e orizzontali.

Se le aiuole non sono in terra ma sono rialzate perché inserite in vasche a cui intorno è stata costruita la fioriera, fai attenzione alla scelta delle piante: il terreno a disposizione nella vasca dovrà garantire un buon sviluppo alle piante scelte anche se ovviamente sarà una crescita limitata.

Foto © Tesgro Tessieri - Fotolia.com

Non dimenticare di creare dei fori per il drenaggio dell’acqua nel caso in cui l’aiuola non sia a contatto diretto con il terreno ma sia invece inserita in una vasca.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI