Come realizzare un piccolo roseto

Guida Guida

La realizzazione di un piccolo roseto è un’idea romantica per abbellire le zone esterne della casa, come un giardino o un terrazzo. 

Se hai la fortuna di avere un giardino o un ampio terrazzo, potresti realizzare un roseto per abbellire e decorare in maniera elegante il tuo spazio esterno.

La rosa è uno dei fiori più belli e più amati: sono tantissime le varietà di rosa esistenti così come infiniti sono i colori e il profumo che può emanare.

  • Roseto: scegliere la posizione

Quando si decide di realizzare un roseto occorre stabilire con attenzione la zona del giardino dove piantare le rose.

La rosa ama il sole per cui occorre optare per una zona dove i raggi solari battono con maggior frequenza.

Si deve tenere presente che le rose non vanno piantate molto vicine ai muri perché queste piante necessitano di molto spazio intorno a sé per svilupparsi liberamente.

Per tale ragione, tra una pianta e l’altra o tra una pianta e un muro, si deve lasciare mediamente uno spazio di circa 30 cm.

  • Roseto: il terreno

A questo tipo di attenzione occorre aggiungere anche un tipo di terreno particolare che deve essere argilloso e al contempo sabbioso.

Se non si dispone di questo tipo di terreno conviene rimuovere quello presente in giardino con un piccone, una vanga e un badile e inserire il nuovo terriccio argilloso e sabbioso.

Nel caso della realizzazione di un roseto sul terrazzo basterà invece procurarsi il terriccio giusto da versare in capienti vasi.

roseto

  • Roseto: piantare le rose

La stagione più indicata per piantare le rose è l’autunno perché in questo periodo la temperatura della terra è calda e ciò favorisce lo sviluppo delle radici.

Prima di mettere a dimora le rose è consigliabile lasciare le piante in ammollo nell’acqua per una notte intera quindi la mattina successiva, dopo aver scavato le buche, si sistemano le piante.

Le radici vanno ricoperte bene con del terriccio fresco, facendo pressione con le mani intorno al fusto.

  • Roseto: annaffiature

Una volta terminato di mettere a dimora le rose, si procede ad annaffiare abbondantemente il terreno assicurandosi che l'acqua penetri fino alle radici.

Nelle settimane successive e fino all’inverno, il roseto appena nato andrà annaffiato 2 volte al giorno. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI