Come trattare le piante da terrazzo nei mesi invernali

Guida Guida

Durante i primi mesi dell'anno, le piante in vaso sono generalmente in riposo vegetativo. come prendersi cura di quelle collocate sul terrazzo?

Nei mesi più freddi dell’anno cerca di conservare le piante del tuo terrazzo in un luogo riparato in cui la temperatura non scenda sotto i 6 gradi: l’ideale sarebbe trasferirle momentaneamente in cantina o in un sottoscala o nel solaio per impedire che soffrano troppo durante le gelate di gennaio e febbraio. S

e non puoi trasferirle cerca almeno di ripararle creando delle mini serre con fogli di plastica trasparente o coprendole con tessuto non tessuto.

Per evitare che il vento si porti via il foglio di plastica protettivo in cui hai avvolto le piante, fissa il lembo inferiore del foglio con un sasso pesante

Mantieni il foglio durante le ore notturne ma durante il giorno, anche in presenza di flebili raggi di sole toglilo per evitare il formarsi della condensa che risulterebbe particolarmente dannosa per la salute della pianta.

Pratica una periodica pulizia sia delle piante che del locale in cui le hai disposte in modo da eliminare foglie secche o marce e scongiurare così il sorgere di eventuali marciumi e malattie parassitarie. Anche se in questo periodo le piante sono in riposo vegetativo e non richiedono quindi di essere bagnate troppo, non scordare di irrigarle completamente: basta un bicchiere d’acqua almeno una volta ogni 10 giorni.
L’acqua deve essere a temperatura ambiente (6/7 gradi): evita di usare acqua troppo fredda perché potrebbero formarsi marciumi, o acqua troppo calda, perché si potrebbe stimolare una crescita fuori stagione delle gemme.

Provvedi ad una sola concimazione a gennaio e una a febbraio e solo verso la fine di febbraio procedi alla potatura dei rami deboli e sofferenti.

Se sul tuo terrazzo hai degli agrumi in vaso cerca di ripararli in modo da non far scendere mai la temperatura sotto lo zero, innaffiali durante le ore più calde della giornata per evitare shock termici e solo dopo aver controllato che il terriccio è asciutto. 

photo credit: Craig Sefton via photopin cc

Vasi in ordine

Approfittane dei momenti di ozio per pulire i vecchi vasi, sia quelli di plastica che quelli di terracotta. Per rimuovere la patina di calcare che si deposita sulla superficie dei vasi di terracotta applica dell’aceto strofinandolo con una spazzola a setole dure. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI