Come curare il tappeto erboso nei mesi invernali

Guida Guida

Come curare il prato del giardino durante l'inverno? Ecco qualche consiglio per prepararlo alla bella stagione.

Nei mesi invernali, il tappeto erboso non richiede alcun tipo di operazione di taglio poiché, a causa delle basse temperature, l’erba non cresce; ciononostante il prato non va trascurato ma anzi sottoposto a lavori di pulizia e concimazione per averlo bello, sano e pronto ad affrontare la ricrescita primaverile.

E’ importante mantenere pulita la superficie del tappeto erboso liberandolo da eventuali foglie e detriti portati dal vento che potrebbero ombreggiare l’erba e favorire il nascere di malattie fungine.


Cerca di effettuare l’operazione di pulizia con rastrelli a denti ravvicinati possibilmente su prato asciutto e mai quando è presente della brina. Soprattutto non farlo mai con temperature che scendono sotto lo zero altrimenti rischi di rompere gli steli e le foglie dell’erba che quindi ingiallirebbe.

Se l’erba ti appare gelata evita di transitarci sopra con qualsiasi mezzo e non calpestare il manto erboso durante le ore più fredde della giornata perché la pressione esercitata sulla vegetazione ghiacciata può provocare danni alle foglie con un conseguente ingiallimento dell'erba.

Verso la seconda metà di febbraio, o comunque quando noti un rialzo termico, il tappeto erboso si risveglia dal torpore invernale: è questo il momento più propizio pe riniziare a concimare l'erba usando un concime ricco di azoto e a lenta cessione.

E’ importante che tu conosca il tipo di prato che hai perché il tappeto erboso costituito da specie microterme va concimato durante i mesi freddi, mentre per quelli costituiti da specie macroterme bisogna aspettare aprile per effetuare la prima concimazione.
Durante questi mesi approfitta dello scarso lavoro di giardinaggio per effettuare la manutenzione del tosaerba pulendo e lubrificando le parti metalliche così da renderlo perfettamente funzionante all'avvio della stagione di taglio.

Interventi fitosanitari

Se noti malattie fungine nel tuo prato come il marciume rosa o i cerchi delle streghe, intervieni subito con trattamenti fitosanitari: queste parti malate andranno poi asportate in primavera e dovrai procedere ad una nuova semina dell'erba.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI