Giardinaggio

Come coltivare il mimolo

Una pianta che arriva da lontano ma perfetta per i nostri giardini: ecco il mimolo
 

Una pianta che arriva da lontano ma perfetta per i nostri giardini: ecco il mimolo
 

Direttamente dall'America, ecco il mimolo, pianta annuale o perenne con bellissimi fiori gialli o arancio, e particolarmente famosa perchè parte della famiglia dei Fiori di Bach: queste piante vengono utilizzate per trattamenti specifici, utili per stimolare il coraggio e la rilassatezza, fondamentali per affrontare la vita quotidiana.

Come coltivare il mimolo? Ecco alcuni consigli.

Il periodo di coltivazione è la primavera, tra aprile e maggio: questa pianta è ideale per i giardini rocciosi o aiuole e fiorisce da giugno a settembre.

Piantate il mimolo (o mimulus) lontano dall'ombra: deve infatti avere molta luce ed il sole è importante. Al massimo, è consentito metterla a mezz'ombra, ma questo dipende dalla zona in cui la piantate e relativo clima: il troppo caldo fa male alla pianta, quindi la mezz'ombra è ideale. Mentre se vivete in una zona fredda, meglio il pieno sole.

La resistenza al freddo è comunque molto buona, anche con temperature particolarmente basse.


Nel periodo dello sviluppo, bagnate con frequenza la pianta: il terreno deve essere umido e ricco di materiale organico, con l'aggiunta, soprattutto in primavera, di fertilizzante liquido.

Potate la pianta con metodo, eliminando solo le parti secche o danneggiate, lo sviluppo sarà così rapido e rigoglioso.
 

 

Tipsby Dea

Erboristeria

Chiedete in erboristeria questa pianta come cura per gli stati d'ansia, potrebbe fare per voi.