Giardinaggio

Come coltivare la salvia

Nel vostro orto non può mancare la salvia! Ma come piantarla? Scopri alcuni semplici consigli in questa guida.
 

Nel vostro orto non può mancare la salvia! Ma come piantarla? Scopri alcuni semplici consigli in questa guida.
 

La salvia (di cui esistono molte varietà) è una pianta molto diffusa ed una tra le piante aromatiche più usate in cucina. Si tratta anche di un ottimo ingrediente per preparare tisane e infusi dalle proprietà tonificanti. 

Coltivare la salvia a casa

La salvia è un'erba aromatica che possiamo avere sempre a disposizione: coltivarla a casa, magari sul balcone, non è infatti particolarmente difficile. La pianta, infatti, ha una buona adattabilità a vari climi, anche se rigidi, e può essere coltivata sia in piena terra che in vaso. Si tratta quindi di una pianta perfetta anche per chi ha poco spazio a disposizione.

Quando seminare (o trapiantare)

La salvia va seminata intorno alla metà di marzo o massimo inizio aprile. In alternativa, se non ve la sentite di partire dai semi - visti i lunghi tempi di sviluppo e crescita - potete optare per delle piantine da re-invasare. In questo caso l'unica accortezza è quella di controllare che siano sane, ovvero prive di parassiti e muffe. 

Se scelgliete questa seconda opzione sarebbe bene non trapiantare le piantine durante i mesi estivi: le alte temperature, infatti, causerebbero problemi alla pianta, che ne uscirebbe danneggiata danneggiata.

Come annaffiare la salvia

Foto Valentina Gabdrakipova © 123RF.com

Il terreno perfetto per la salvia

Optate un per un terreno calcareo e vangato, così da rengerlo più sofficie. E' importante, inoltre, che utilizziate un terriccio con un buon drenaggio, così da evitare i ristagni d'acqua che impediscono una crescita positiva della pianta. Per ovviare al problema potete utilizzare la sabbia

Posizione e annaffiatura

La pianta della salvia va posizionata in una zona colpita da sole pieno, ma fate attenzione al vento: la piantina non deve essere lasciata in balia delle intemperie. Per quanto riguarda, invece le annaffiature, queste devono essere regolari ma non particolarmente abbondanti.

La salvia, poi, è una pianta che resiste abbastanza bene al freddo: tuttavia è importante evitae che geli. D'inverno, quindi, potreste appoggiare uno strato di paglia sul terreno, così da evitare gelate e danni irreparabili.

Foto di apertura © gudrun - Fotolia.com

Tipsby Dea

Perenne

Essendo una pianta perenne, potrai tenerla per molti anni: curala bene e avrai modo di utilizzarla in tanti modi diversi!