Cambio di stagione: armadio organizzato in 5 mosse

Classifica Classifica

Fare il cambio di stagione nell'armadio può scoraggiare ma non bisogna darsi per vinte: in poche mosse si può organizzare il guardaroba al meglio. 

Ad ogni cambio di stagione il momento di organizzare l'armadio diventa inevitabile: mettere ordine tra vestiti estivi e invernali può scoraggiare chiunque, ma con qualche trucco si può superare la prova senza troppa fatica e senza farsi prendere dal panico. Un armadio disordinato è difficile da gestire: see si cerca un determinato indumento ci possono volere anche intere ore prima di riuscire a trovarlo.

Ecco allora come organizzare il proprio guardaroba in 5 mosse per effettuare un cambio di stagione indolore.


5. Svuotare e pulire l'armadio

Non esiste cambio di stagione senza un'accurata pulizia dell'armadio, dunque per prima cosa si devono svuotare completamente tutti gli scomparti e i cassetti dell'armadio e poi si passa un buon detergente su tutte le superfici. E' importante poi ricordarsi di inserire bei vari cassetti e scomparti dei sacchetti profumati e prodotti anti-tarme per proteggere gli abiti.

4. Fare decluttering

La fase del decluttering è di fondamentale importanza perché porta a selezionare i capi che si desidera ancora tenere da quelli che non si può più indossare o che non piacciono più. Occorre trovare la forza e il coraggio di liberarsi di tutto ciò che è superfluo e inutile e, nel caso non si volesse buttare via alcuni indumenti, si può sempre cercare di regalarli organizzando uno swap party con le amiche.

3. Raggruppare per stagioni e tipologia

Una volta deciso cosa tenere, occorre organizzare gli indumenti separandoli in base alla stagione e alla tipologia: dunque gli abiti estivi e primaverili andranno separati da quelli invernali e autunnali. Inoltre in ogni maxi gruppo andranno radunati tutti gli indumenti simili e quindi bisognerà creare il gruppo dei maglioni, quello dei pantaloni, quello delle gonne e via dicendo.

2. Rinfrescare i capi

Prima di rimettere tutto a posto, bisogna controllare se ci sono indumenti che necessitano di essere lavati e stirati: può accadere che alcune maglie abbiano un cattivo odore o che certi pantaloni e camicette siano stropicciate. Una bella rinfrescata agli indumenti sciupati è ciò che si rende necessario per avere un armadio sempre in perfetto ordine.

1. Organizzare secondo la priorità

Molto importante è la disposizioni degli indumenti all'interno del guardaroba: si deve cercare di tenere negli scomparti più vicini e facilmente accessibili tutti quei capi che si mettono con maggior frequenza, al contrario i vestiti che si mettono solo in rare occasioni possono essere relegati in zone dell'armadio più lontane. 

Casa e fai da te
SEGUICI