Pulitori a vapore: la manutenzione per farli durare a lungo

Guida Guida

Se sottoposti a manutenzione periodica, i pulitori a vapore riescono a durare più a lungo e possono offrire prestazioni migliori. 

I pulitori a vapore permettono di pulire qualsiasi superficie di casa come la ceramica, il marmo e la pietra senza l’aiuto di sostanze chimiche aggressive: il vapore acqueo riesce a rimuovere sporco e grasso neutralizzando batteri e muffe.

  • Pulitori a vapore: l'importanza della manutenzione

I pulitori a vapore, come tutti gli altri elettrodomestici, devono essere sottoposti a una manutenzione periodica per poter funzionare nel tempo.

Anche se vengono progettati per durare a lungo, è necessario comunque prendere le giuste precauzioni per evitare che si formino depositi di calcare.

Senza una corretta pulizia e manutenzione, i pulitori a vapore finiscono per non essere più performanti a discapito delle prestazioni fornite che diventano più scadenti.

  • Pulitori a vapore: frequenza di pulizia

Per tale ragione è molto importante dopo aver utilizzato un pulitore a vapore svuotare completamente il serbatoio dell’acqua e nel caso delle scope a vapore rimuovere anche il panno in microfibra che va lavato accuratamente.

Il serbatoio dell’acqua va risciacquato circa una volta al mese per eliminare eventuali depositi di calcio ma se il pulitore a vapore viene usato più spesso si deve lavarlo anche due o tre volte al mese: l'operazione di pulizia non occupa tempo, di solito basta un quarto d'ora.

vapore

  • Pulitori a vapore: il serbatoio

Prima di procedere alla pulizia di un pulitore a vapore occorre accertarsi che l'apparecchio sia spento e completamente raffreddato in tutte le sue parti, per cui dopo averlo usato occorre aspettare qualche minuto.

Una volta che il pulitore è freddo si procede a svuotare il serbatoio eliminando l'acqua in eccesso, quindi con un panno umido si strofina la superficie interna e anche quella esterna del serbatoio, invece con uno straccio pulito e asciutto si asciuga il tutto.

  • Pulitori a vapore: dove conservare gli apparecchi

Una volta che il pulitore a vapore è stato pulito va riposto in un luogo asciutto e privo di polvere.

Bisogna infine ricordarsi di usare acqua distillata quando si vuole usare i pulitori a vapore per pulire casa: l'acqua distillata non contiene minerali e rende migliori le prestazioni dell'apparecchio. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI