I 10 posti in cui si nasconde la polvere in casa

Guida Guida

Tutti i nascondigli della polvere in casa: dalle tende ai soprammobili, i luoghi dove si deposita più facilmente e gli accorgimenti per prevenirla ed eliminarla in poche mosse.

Tutti i nascondigli della polvere in casa: dalle tende ai soprammobili, i luoghi dove si deposita più facilmente e gli accorgimenti per prevenirla ed eliminarla in poche mosse.
Ti potrebbero interessare

La lotta alla polvere in casa è perenne: anche pulendo ogni giorno su tutte le superfici non ne otterremmo la scomparsa. Ma sapendo dove si nasconde il “nemico” – alcuni sono luoghi impensabili, fidatevi – il lavoro potrebbe risultare più efficiente di quanto si immagini. Per sua natura, la polvere si annida più facilmente su alcuni tipi di tessuti, angoli e superfici. Ecco quali. 

I nascondigli della polvere in casa 

Siete veramente sicuri di conoscere esattamente tutti gli oggetti sui quali la polvere può trovare terreno fertile tra le mura domestiche? Se un po’ tutti la vediamo trionfare sui soprammobili, avete mai pensato che potreste trovarla anche sul divano? Già, perché oltre che sulle superfici alte, che per scomodità non raggiungiamo spesso, anche i tessuti dei quali sono rivestiti molti complementi d’arredo attirano le polveri, quasi come una calamita. Prendete nota!

Tende

Spesso le sottovalutiamo concentrandoci sulle superfici orizzontali, ma le tende costituiscono un ideale rifugio per la polvere. Già, perché essendo in tessuto, è più facile che si crei un accumulo. Ora, lungi dal consigliarvi di rinunciare alle tende – il risultato sarebbe una casa spoglia, senza parlare della privacy… – il suggerimento è quello di batterle spesso, per evitare dei depositi pericolosi per la salute o, in alternativa, di prediligere i materiali sintetici e più leggeri.

Tappeti

È forse il complemento d’arredo più temuto da chi è allergico alla polvere e il motivo è presto detto: è inimmaginabile quello che può venire fuori dall'aspirazione! Una buona abitudine sarebbe quella di portarli in balcone e batterli giornalmente, ma non tutti sono leggeri e poi, diciamoci la verità, non sempre ci va. Fortunatamente per noi, possiamo fare ricorso ad aspirapolveri e scope elettriche dotate di apposite spazzole. In ogni caso, non complicatevi la vita: prediligete tappeti piccoli e non troppo vaporosi.

Moquette

Come è facile dedurre, anche la moquette raccoglie cospicue quantità di polvere. Per tale motivo richiede una costante manutenzione, che si traduce in un’accurata pulizia giornaliera. Ma se si soffre di allergia agli acari, sarebbe meglio rinunciarvi o, in alternativa, ricorrere ad un aspirapolvere con filtro HEPA.

Peluche

Ogni casa ne ospita alcuni (anche se non ci sono bimbi piccoli, potreste averne riciclato qualcuno come gioco per i vostri animali domestici): stiamo parlando dei peluche. Adorabili pupazzetti, particolarmente apprezzati anche dagli acari e, per questo, ricettacolo di polvere, andrebbero rinfrescati regolarmente e lavati sporadicamente.

Superfici degli armadi

Generalmente le escludiamo nell'ambito delle cosiddette pulizie ordinarie in quanto difficili da raggiungere ma, anche se non rientrano nel nostro campo visivo, le superfici degli armadi riescono a catturare spessi strati di polvere. Includiamole più spesso nella nostra routine di pulizia.

Cuscini

Dite la verità: quante volte a settimana vi dedicate alla pulizia dei cuscini? Ce li abbiamo sotto gli occhi – e sotto la testa – quotidianamente, eppure probabilmente non facciamo mai caso al fatto che si riempiano facilmente di polvere. Sprimacciarli tutti i giorni è sicuramente una buona abitudine.

Letto

Nonostante lo rifacciamo ogni giorno, il letto è un ideale nascondiglio per la polvere. Già, perché è proprio durante la notte che peli, capelli, forfora e pelle vanno a depositarsi sulle lenzuola attirando gli acari, con esiti che possiamo ben immaginare. Senza contare che tutto quello che rimane sul letto, si disperde poi in tutta la stanza. Meglio cambiare le lenzuola spesso e aspirare il materasso almeno una volta alla settimana.

Animali domestici

I nostri cari amici a 4 zampe lo sono anche della polvere. Eh già, non avete idea di quanta il loro pelo ne possa raccogliere sia in casa che fuori. Quest’ultima è anche più pericolosa, in quanto contiene smog e residui non meglio specificati. Per limitare i danni, spazzolateli e lavateli spesso.

Soprammobili

C’è chi li adora in quanto preziosi ricordi e chi, invece, li detesta: se appartenete alla seconda categoria, probabilmente è perché la sola idea di mettervi a spolverarli vi fa venire l’orticaria. Come darvi torto? I soprammobili sono tra gli oggetti più esposti alla polvere e sicuramente tra i più antipatici da spolverare. 

Suola delle scarpe

Inutile girarci intorno, sulle scarpe andiamo ovunque quando siamo fuori, ed è inevitabile che al rientro ci portiamo dietro, annidati sulle suole, detriti e sporco di ogni genere. Se non vogliamo farli entrare in casa, prendiamo l’abitudine di indossare le pantofole non appena varcata la soglia!

Accessori dell'aspirapolvere: alleati contro la polvere nascosta 

L’aspirapolvere è il nostro maggior alleato nella pulizia, su questo non si discute, ma a renderlo ancora più performante sono gli accessori dei quali è dotato. Non dovrebbero mai mancare, ad esempio, una spazzola per aspirare materassi e tappezzeria (utile contro gli acari); una con setole più dure utile, invece, contro lo sporco secco più ostinato; una mini spazzola per arrivare anche negli angoli più remoti di casa ed un lungo tubo appiattito per pulire in tutte le fessure altrimenti irraggiungibili, come ad esempio quelle tra i cuscini del divano, nelle quali si raccolgono briciole, peli e capelli. Tutti questi accessori sono inclusi, ad esempio, nella confezione di una scopa elettrica della serie Samsung Jet. Ma, in questo caso, il suo accessorio più utile e innovativo è di sicuro la Clean Station™. Acquistabile separatamente, è un sistema di svuotamento automatico del serbatoio della scopa elettrica che garantisce la massima igiene perché non si viene mai a contatto con lo sporco e perché riduce di 400 volte la dispersione delle impurità nell'ambiente circostante rispetto ai sistemi tradizionali.

Casa e fai da te
SEGUICI