I lavori domestici da fare in estate

Lavare i piumoni e rinnovare il bagno, ma non solo: ecco le cose da fare assolutamente nei mesi più caldi dell’anno.  

Lavare i piumoni e rinnovare il bagno, ma non solo: ecco le cose da fare assolutamente nei mesi più caldi dell’anno.  
Ti potrebbero interessare

Da un certo punto di vista l’estate non sembra la stagione ideale per dedicarsi ai lavori di casa: con il caldo, infatti, la fatica si fa sentire parecchio. È anche vero, però, che molti lavori sembrano fatti apposta per l’estate, stagione in cui diventano improcrastinabili. Ne abbiamo individuati cinque: non da fare in inverno, autunno o primavera, ma nei mesi estivi.

Lavare le coperte

D’estate fa talmente caldo che, di notte, in tanti amano dormire senza lenzuola o lo fanno per necessità, visto che altrimenti non riuscirebbero a chiudere occhio a causa dell’alta temperatura. In questa stagione trapunte, piumoni e lenzuola più pesanti diventano inutili e finiscono negli armadi: quale occasione migliore per lavare dunque la biancheria invernale e le coperte?

Pulire camini e stufe

D’estate stufe e camini non servono più. Ma questo non significa che si possono ‘abbandonare’ a loro stessi. Affinché ricomincino senza problemi a fare il loro ‘dovere’ l’inverno successivo, è infatti necessario effettuare interventi di manutenzione d’estate: pulire la canna fumaria ed eliminare con cura la fuliggine è faticoso, senza dubbio, ma serve.

Imbiancare le pareti

Foto: AlessandroGuerriero@123rf.com

Il caldo (secco e non umido, attenzione) velocizza i tempi di asciugatura delle pareti. Va da sé, dunque, che l’estate sia la stagione ideale per tinteggiare le pareti: in questo periodo è anche possibile lasciare tranquillamente le finestre aperte giorno e notte, per arieggiare le stanze appena imbiancate.

Cambiare gli infissi

Vale lo stesso discorso dell’imbiancatura: nell’eventualità di rimanere senza una finestra, sempre meglio che sia estate piuttosto che inverno. Il caldo rende inoltre questa stagione il periodo migliore dell’anno per procedere ‘solamente’ con la riverniciatura degli infissi e delle persiane in legno.

Ristrutturare il bagno

Più che un lavoro domestico, la ristrutturazione del bagno è un’impresa. Da fare assolutamente in estate, quando rimanere senza acqua calda durante i lavori non è un problema insormontabile. E se viene proprio a mancare la vasca/doccia, l’estate è la stagione giusta per prendersi qualche giorno di vacanza e lasciare tutto in mano agli operai.

Foto apertura: rido@123rf.com

Casa e fai da te
SEGUICI