Come pulire pettini e spazzole per capelli

Guida Guida

È importante tenere ben puliti pettini e spazzole sia per una questione d'igiene che per la salute dei capelli.  

Limitarsi a togliere a mano i capelli da pettini e spazzole non basta perché questi accessori utilissimi per la nostra cura personale vanno lavati spesso per motivi igienici.

Innanzitutto cerca di liberare spazzole e pettini dai tutti i capelli residui, togliendoli a mano o aiutandoti con il pettine sulle spazzole e viceversa.

Nel frattempo fai bollire dell'acqua e versala in una bacinella, aggiungendo del bicarbonato di sodio oppure del sale da cucina: mescola bene e immergi completamente spazzole e pettini lasciandole a mollo per circa un’ora finché l'acqua non si raffredda, infine risciacquale sotto acqua corrente fredda.

Anziché usare il bicarbonato puoi usare del normale detersivo liquido per stoviglie o un bagnoschiuma neutro o della semplice acqua calda saponata.

Un altro sistema molto efficace per igienizzare spazzole e pettini consiste nel lasciarli immersi in una soluzione composta da acqua, ammoniaca e una goccia di shampoo per circa mezz'ora. Le spazzole vanno poi fatte asciugare lontano da fonti di calore, meglio se all’aria aperta, tenendo le setole rivolte verso l’alto per non rovinarle.

Questi consigli di pulizia sono indicati per spazzole in plastica, in caso di spazzole in legno, invece di usare detergenti o bicarbonato, ti conviene immergerle semplicemente in una soluzione di acqua e succo di limone: evita comunque di lavarle troppo spesso per non indebolire il legno o le eventuali parti in sughero.

Foto © timur1970 - Fotolia.com

Cura quotidiana

Non accumulare troppi capelli sulla spazzola, ogni volta che la usi ricordati di togliere subito i capelli residui. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI