Come togliere la cera dalle superfici

Guida Guida

Consigli per pulire le superfici sporche di cera delle candele senza lasciare aloni. 

Consigli per pulire le superfici sporche di cera delle candele senza lasciare aloni. 

Se ami arredare angoli di casa tua con candele profumate per creare un’atmosfera calda e suggestiva, ti sarà certamente capitato che la cera delle candele, colando, abbia lasciato sul piano del tavolo o di un mobile brutte macchie ed aloni.
Togliere macchie di cera colata da mobili, candelabri, vasi e bicchieri è più facile di quanto credi, non devi neppure acquistare prodotti specifici: vediamo come fare per non lasciare aloni e graffi.
Prendi un asciugacapelli e scalda, a bassa potenza e per alcuni secondi, la superficie su cui è colata la cera, poi grattala usando il lato di un tesserino plastificato, ad esempio una carta di credito o la tessera del supermercato, l’importante è che sia piatta e flessibile per non lasciare strisce e graffi sulla superficie che stai pulendo. Di solito, dopo questa operazione, rimangono dei brutti aloni, che dovrai nuovamente trattare con l’aria calda del phon: evita in questo caso di usare spugne abrasive o prodotti troppo aggressivi altrimenti rischi seriamente di danneggiare in modo irreparabile la superficie. Se stai cercando di pulire un mobile ti converrà alla fine passare un prodotto specifico per incerare e lucidare il legno con un panno morbido.

Esiste anche un metodo alternativo all’uso del tesserino plastificato che consiste sempre nell’utilizzare prima il phon per scaldare la cera e poi la carta assorbente: ripeti più volte l’operazione finché la superficie non risulterà pulita, solo in un secondo momento potrai procedere pulendo l’area con un detergente adatto alla superficie da trattare.


Queste tecniche sono valide anche per rimuovere la cera da bicchieri, vasi e qualsiasi altro contenitore per candele comprese coppe di vetro o di terracotta.

photo  Candles via photopin.com
 

Avanzi di cera

Ricicla la cera avanzata per fare una nuova candela: sciogli i resti di cera a bagno maria, riversarli poi in un contenitore dove avrai precedentemente inserito lo stoppino e infine lascia raffreddare.
 

Casa e fai da te
SEGUICI