Come scegliere i pannelli in cartongesso

Guida Guida

Esistono diversi pannelli in cartongesso destinati a soddisfare le varie esigenze di costruzione: ecco una guida su come scegliere il cartongesso più adatto. 

Il cartongesso, materiale molto usato nell’edilizia soprattutto per le lavorazioni a secco, è caratterizzato da pannelli di gesso racchiusi tra due fogli di cartone.

I pannelli in cartongesso hanno caratteristiche tecniche diverse proprio per soddisfare le diverse esigenze costruttive, sia per quanto riguarda l’aspetto funzionale che per motivi puramente estetici.

La tipologia di pannelli più usata è quella standard soprattutto per la costruzione di pareti divisorie e controsoffitti ma esistono anche pannelli ignifughi, particolarmente impiegati nell’edilizia pubblica, e pannelli idrofughi resistenti all’acqua che, abbinati a pannelli di polistirene espanso o pannelli per la condensa in fibre, risultano molto indicati laddove esistono problemi di muffa ed umidità.

Invece per insonorizzare i locali o trattare acusticamente studi di registrazioni e sale prove, sono stati creati pannelli fonoassorbenti caratterizzati da un’elevata resistenza termoacustica.

Il mercato offre anche pannelli in cartongesso per costruzioni esterne appositamente trattati con vernici plastiche resistenti alle intemperie inoltre, per realizzare architetture particolari come ad esempio strutture curvilinee, sono stati inventati pannelli in cartongesso dotati di una particolare flessibilità.

A seconda dell’uso che si deve fare di un pannello in cartongesso oppure della loro composizione e delle caratteristiche tecniche, il colore tende a variare: ad esempio, per i pannelli da esterni, il colore di solito è l’azzurro, per quelli anti-umidità è il verde, mentre per i pannelli standard è il bianco, ciò non toglie ovviamente che poi si possano dipingere della tinta desiderata.

Per quanto riguarda le misure i pannelli variano da uno spessore di 1 a 2 cm e come lunghezza vanno dai 2 ai 3 metri mantenendo sempre una larghezza di 120 cm.

Infine i prezzi cambiano a seconda della tipologia di pannello: per i pannelli standard, ad esempio, si va dai 3,5 euro a mq, mentre per quelli ignifughi si sale a anche a 8 euro al mq. Addirittura per i pannelli idrofughi, abbinati ai pannelli di polistirene, si arrivano a sfiorare i 25 euro a mq.

Foto @ © slavomir pancevac - Fotolia.com

Controsoffitto

Il costo di una parete in cartongesso con pannelli standard è di circa 25 euro al metro quadro mentre per il controsoffitto, tenuto conto delle maggiori difficoltà di posa in opera, il prezzo aumenta del 20%.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI