10 animali mitologici

Classifica Classifica

Creature benefiche e spirituali oppure malvagie e terrificanti: scopriamo quali sono alcuni degli animali mitologici più affascinanti. 

Fin dall’antichità gli uomini hanno cercato di affrontare le proprie paure e speranze ricorrendo all’immaginazione: sono così nati animali fantastici e creature mitologiche che simboleggiano concetti precisi come il male e il bene, la fortuna, la purezza, l’innocenza e molto altro ancora. Andiamo alla scoperta di alcuni degli animali mitologici più conosciuti di sempre.

10. Pegaso

credit Spunti sull'Arte - WordPress.com

Pegaso è il più famoso dei cavalli alati, figure tipiche della mitologia greca. Creatura selvaggia e libera, Pegaso viene impiegato da Zeus per trasportare fino al monte Olimpo le folgori ma in seguito viene addomesticato da Bellerofonte, che lo cavalca per uccidere la Chimera. Secondo una prima versione del mito, Pegaso nasce dal terreno intriso di sangue versato quando Perseo taglia il collo del mostro Medusa.

9. Chimera

credit Taccuini Storici

La chimera è un mostro mitologico che presenta parti del corpo di animali diversi: secondo alcune versioni del mito aveva una testa di leone, la coda di serpente e sulla schiena una testa di capra. Invece altre versioni descrivono la chimera come un essere con il corpo di capra, coda di serpente o di drago e testa di leone. Dalle sue fauci e dalle sue narici esce fuoco e il morso della sua coda è velenoso.

8. Volpe a nove code

credit Dying Will Fanon Wiki - FANDOM

La volpe a nove code è una creatura mitologica tipica dei racconti orali asiatici, soprattutto in Cina, Corea e Giappone. Le volpi a nove code possono essere sia creature benevoli che cattive. Nella versione cinese, la volpe a nove code può essere mangiata dagli uomini che risultano così protetti dal male. Invece nella versione coreana, le volpi a nove code possono assumere le sembianze di belle ragazze che seducono gli uomini per poter mangiare la loro carne.

7. Unicorno

Creatura leggendaria con il corpo di cavallo e un singolo corno avvolto a spirale in mezzo alla fronte, l’Unicorno è simbolo di saggezza e dotato di poteri magici. Nell’immaginario cristiano l’unicorno, talvolta descritto anche con coda di leone e barba da capra, può essere ammansito soltanto da una vergine che rappresenta la purezza. Ctesia, medico greco vissuto 2.500 anni fa, fu il primo a fornire una descrizione dettagliata dell’unicorno.

6. Idra

credit IT Nextews.com

Mostro leggendario della mitologia greca e romana ucciso da Eracle, l'idra di Lerna è un grande serpente marino con nove teste, di cui la centrale è immortale e velenosa. Mortalmente velenose sono anche il suo sangue e le sue orme.

5. Ippocampo

credit Wikipedia

Creature leggendarie della mitologia greca, gli ippocampi sono cavalli fino alla pancia con una coda di pesce. Queste creature marine, insieme a tritoni e draghi acquatici, sono al seguito di Poseidone, dio del mare, e possono essere dotati di zoccoli o zampe palmate.

4. Ippogrifo

credit Wikipedia

L'ippogrifo è una creatura alata che nasce dall'incrocio tra un cavallo e un grifone come si può facilmente intuire dall'etimologia della parola. L’ippogrifo presenta testa e ali di aquila, petto e zampe anteriori di leone e il resto del corpo proviene dal cavallo.

3. Cerbero

credit mobileworld.it

Cerbero è un mostruoso cane a tre teste con il corpo ricoperto di velenosissimi serpenti che emette dei latrati simili a tuoni. Fratello dell'Idra, di Ortro e della Chimera, il cane cerbero sorveglia l'ingresso dell'Ade in modo che nessuno dei morti possa tornare indietro.

2. Minotauro

credit Wikipedia

Il Minotauro, figlio del Toro di Creta e di Pasifae, regina di Creta, è un essere mostruoso con il corpo di uomo e la testa di un toro. Questa figura della mitologia greca nacque per volere di Poseidone, il dio del mare, che intendeva punire il re di Creta, Minosse.

1. Sfinge

La sfinge è una creatura mitologica con il corpo di leone, a volte dotato di ali, che può avere una testa umana oppure di falco o di capra. La più antica raffigurazione della sfinge è una scultura risalente al 9.500 a.C. Nella mitologia egizia la sfinge veniva eretta vicino alle piramidi come simbolo di protezione e come augurio di una vita serena nell’aldilà.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI